Aperitivo glam con le cialde di parmigiano

Quando si attendono gli ospiti per mangiare tutti insieme, invece dei soliti salatini e patatine, possiamo servire qualcosa di molto sfizioso e soprattutto sano, le scenografiche cialde di parmigiano.

Sono semplicissime da fare e davvero molto gustose. Ecco come realizzarle in pochi minuti con l’aiuto degli Esperti di Cucina di ProiezionidiBorsa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Aperitivo glam con le cialde di parmigiano

Per preparare dieci cialde, abbiamo bisogno di 500 grammi di parmigiano reggiano grattugiato. Poniamo un padellino antiaderente molto piccolo sul fuoco e versiamo 50 grammi alla volta di parmigiano, la dose per ogni cialda.

Con il dorso di un cucchiaio distribuiamolo in modo che lo spessore sia uniforme. Lasciamo cuocere per quattro minuti finché il parmigiano si sarà quasi completamente sciolto. A questo punto possiamo decidere se preparare una cialda classica, oppure aggiungere dei semi di sesamo, una spruzzata di curry, dei pistacchi o delle noci macinate, un pizzico di curcuma, delle foglie di salvia triturate finissime.

Con una spatola, trasferiamo ogni cialda ottenuta su un tagliere e lasciamo solidificare e raffreddare completamente. L’aperitivo glam con le cialde di parmigiano sarà un vero successo.

Quando la cialda salata diventa una decorazione

La cialda di parmigiano può diventare una decorazione bellissima per accompagnare delicati tortini di verdure, come il goloso e irresistibile tortino di finocchi al formaggio. Ma anche per rendere più spettacolari i primi e secondi piatti in bianco.

Si usa molto, per esempio, sul lago di Como, per accompagnare i ravioli di polenta e patate che si gustano con i gamberi di fiume, allevati ancor oggi sull’Adda, in provincia di Lecco. Oppure per esaltare il gioco degli gnocchi di patate colorati con spinaci e barbabietole, conditi con burro e salvia. La cialda al papavero è perfetta per decorare il pesce di lago, il filetto di luccioperca, che si porta in tavola disteso su una crema di zucca. È spolverato di tartufo nero scorzone che si trova sui monti che circondano Bellagio.

 

Consigliati per te