Anziché usare pesticidi chimici, potremmo eliminare parassiti ed erbe infestanti da orti e giardini coltivando questa pianta dai fiori variopinti

Con l’arrivo della primavera molte piante ci regalano dei meravigliosi fiori colorati e profumati. Ma anche gli orti casalinghi offrono già delle piccole colture che diventeranno, nelle prossime settimane, delle gustose verdure. Sappiamo quanto sia fondamentale la presenza di alcuni insetti in natura. Ad esempio, pensiamo alle graziose coccinelle, che sono degli ottimi antiparassitari e agiscono contro gli afidi. Le api, invece, svolgono un’azione importantissima perché, volando di fiore in fiore, favoriscono la nascita di nuove piante.

I nemici delle piante

In natura ci sono anche degli insetti dannosi che possono far ammalare le nostre piante. Si annidano tra le foglie e alcuni di loro succhiano la linfa. Per evitare la diffusione di questi animaletti è necessario controllare la pianta ogni giorno o intervenire con dei pesticidi chimici. Questi prodotti sono facilmente reperibili sul mercato, ma in alcuni casi potrebbero inquinare l’ambiente e danneggiare le colture. Per eliminare i parassiti dannosi, potremmo utilizzare anche dei rimedi naturali, come ad esempio dei macerati facilissimi da preparare in casa. Ma in pochi sanno che anche alcune piante ed erbe aromatiche potrebbero essere molto d’aiuto.

Anziché usare pesticidi chimici, potremmo eliminare parassiti ed erbe infestanti da orti e giardini coltivando questa pianta dai fiori variopinti

Quando parliamo di piante utili, non possiamo fare a meno di citare il tagete. Un fiore molto utilizzato per decorare i giardini. Il tagete è una pianta molto rustica dal portamento eretto, che fiorisce dalla primavera all’autunno. I fiori sono molto profumati e dalle tonalità vivaci. Questa pianta non è molto esigente e si adatta ad ogni tipo di terreno, purché abbia un ottimo drenaggio, per evitare il ristagno idrico. Se coltivata in vaso, è necessario predisporre uno strato drenante sul fondo. Il tagete ama i luoghi luminosi e necessita di innaffiature regolari durante i mesi caldi. Facciamo attenzione a non bagnare le foglie, che potrebbero altrimenti sviluppare delle malattie.

Cosa coltivare vicino a questa pianta

Il tagete non è solo una pianta che decora il giardino, ma svolge anche una importantissima funzione. La sua fioritura attira gli insetti impollinatori, ma può anche fungere da antiparassitario naturale. Infatti, il tagete rilascerebbe delle sostanze tossiche non gradite ad alcuni parassiti (nematodi delle radici). Inoltre, potrebbe anche limitare la crescita e soffocare le erbe infestanti. Il tagete sarebbe perfetto da coltivare vicino ai pomodori, alle patate e al nasturzio. Quindi, anziché usare pesticidi chimici, potremmo eliminare parassiti e altri insetti coltivando questa meravigliosa pianta.

Lettura consigliata

Ecco quale erba aromatica dovremmo coltivare vicino alle ortensie per tenere lontani afidi e parassiti senza usare pesticidi chimici

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te