Anziché di maiale o vitello è questo l’arrosto morbido e cremoso pronto al volo per un pranzo diverso dal solito

L’arrosto è un secondo piatto che sprona l’appetito e che fa felici tutti i commensali in ogni giorno della settimana. Anche se ci ricorda le domeniche coi parenti, infatti, molti non gli resistono e lo cucinano non appena cresce la voglia di gustarlo.

In linea di massima lo possiamo realizzare con la carne che preferiamo, ma anziché di maiale o vitello, la ricetta che proponiamo quest’oggi vedrà come protagonista la carne di tacchino. Proprio con questa daremo vita a un arrosto succulento con il minimo sforzo e pochissimi ingredienti.

Una salsina speciale

Pur essendo un piatto già saporito di suo, il nostro arrosto si arricchirà ulteriormente di gusto grazie a una speciale salsa casalinga. Il risultato finale sarà un goloso intingolo per accompagnare nel migliore dei modi la nostra prelibatissima carne. Per realizzarla ci basterà qualche semplice verdura dell’orto. Seguiamo, dunque, i consigli e le dritte per la ricetta completa che darà finalmente una svolta alla giornata.

Anziché di maiale o vitello è questo l’arrosto morbido e cremoso pronto al volo per un pranzo diverso dal solito

Ecco tutto ciò che ci serve per preparare il nostro arrosto cremoso e invitante:

  • 700 g di petto di tacchino;
  • 3 carote;
  • 1 cipolla;
  • 1 costa di sedano;
  • una foglia di alloro;
  • ½ bicchiere di vino bianco;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale q.b.

Come prima operazione dovremo provvedere a legare per bene il nostro petto di tacchino. Posizioniamolo su un tagliere pulito, quindi procediamo con lo spago per tenerlo unito. Nel caso volessimo saltare questo passo, potremmo richiedere al macellaio di fiducia un arrosto già pronto.

Una volta occupatici della carne, ci procuriamo una casseruola e vi versiamo un goccio di olio di oliva e un pizzico di sale. Proseguiamo adagiando il tacchino e accendendo la fiamma. Facciamo rosolare bene la carne, poi aggiungiamo il vino bianco e aspettiamo che evapori.

Nel frattempo, laviamo e affettiamo in piccoli pezzetti carote, cipolla e sedano. Aggiungiamo le verdure tritate con la foglia di alloro nel tegame col tacchino. Allunghiamo con mezzo bicchiere di acqua e cuociamo per circa 2 ore col coperchio.

Terminata l’attesa eliminiamo l’alloro, togliamo lo spago dall’arrosto e tagliamo quest’ultimo in tante fette sottili. Per finire mettiamo le verdure cotte in un mixer e le emulsioniamo per ottenere una salsa densa su cui appoggeremo la carne impiattata.

Lettura consigliata

Sarà il piatto della domenica questo polpettone al forno morbido e succoso che ha conquistato anche le nostre nonne

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te