Anelletti al forno in versione vegetariana

Gli anelletti al forno sono un tipico piatto palermitano. È la pasta più amata per le occasioni ed è perfetta per quando si hanno ospiti in casa perché può essere preparata in largo anticipo e infornata poco prima di consumarla.

Gli anelletti, infatti, vengono precotti prima di essere infornati, quindi cuoce velocemente e se riposa diventa solo più buona. Questo formato di pasta è tipicamente siciliano. Ma negli ultimi anni si reperisce facilmente in vari supermercati di tante Regioni diverse.

La versione che proponiamo in questo articolo è vegetariana. Solitamente gli anelletti al forno si realizzano con un gustoso ragù di carne mista, i piselli (che nel ragù siciliano non mancano mai) e la passata di pomodoro. Qui, invece, andremo a sostituire il macinato con il granulare di soia, che cotto come un vero ragù, darà un risultato stupefacente. A prova di scettico. Si farà quasi fatica a capire che non si tratta della versione originale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Ingredienti

Ingredienti per una teglia per 6/8 persone:

a) 600 grammi di anelletti;

b) 100 grammi di primo sale;

c) una mozzarella;

d) pangrattato, quanto basta;

e) olio evo, quanto basta;

f) due melanzane lunghe;

g) ragù di soia, quanto basta;

h) 200 grammi di pisellini surgelati;

i) 100 grammi di parmigiano;

l) olio di semi di girasole, quanto basta.

Procedimento

Per preparare gli anelletti al forno in versione vegetariana, bisogna partire dalle melanzane, perché avranno bisogno di stare a mollo per un’oretta almeno.

Tagliare le melanzane a fette di 1 cm nella loro lunghezza e metterle a mollo in acqua abbondante e sale per un’ora circa.

Per capire come preparare il ragù di soia cliccare qui, dov’è spiegato passo per passo come preparalo. L’unico ingrediente da aggiungere, rispetto alla ricetta del ragù di soia, sono i pisellini, da mettere simultaneamente alla passata.

Cuocere gli anelletti molto al dente e tenere da parte senza coprirli. Tagliare a tocchetti mozzarella e primo sale. Se non gradite questi formaggi è possibile metterne anche altri tipi come, ad esempio, la scamorza, o altri formaggi a pasta filata. Di norma ci andrebbe il caciocavallo siciliano, ma ha un sapore un po’ forte che non tutti apprezzano.

Scolare, tamponare con carta assorbente e friggere in abbondante olio di semi, le fette di melanzana. Tamponare l’olio in eccesso, sempre con della carta assorbente.

Gli ultimi passaggi

Prendere una teglia normale, o una di quelle con il buco al centro, in base alle proprie preferenze, e spennellare il fondo con un po’ di olio di oliva. Cospargere il fondo della teglia con abbondante pangrattato. Dopodiché, foderare con uno strato uniforme di melenzane, tutto il fondo e i bordi della teglia.

Mescolare gli anelletti con abbondante ragù di soia e il parmigiano. E versare metà degli anelletti sulle melanzane.

Mettere metà del primo sale e della mozzarella sulla pasta nella teglia.

Versare la restante parte di pasta nella teglia, coprire con il formaggio rimasto e disporre, sempre in modo uniforme, le rimanenti melanzane sulla superfice della pasta. Cospargere la superfice con abbondante pangrattato e lasciare riposare mezzora. Dopodiché infornare gli anelletti per trenta minuti in forno a 180 gradi.

Quando gli anelletti saranno cotti, lasciare riposare per venti minuti e poi servire.

Con questa fantastica variante degli anelletti al forno in versione vegetariana, stupirete i vostri commensali onnivori e renderete felici quelli vegetariani.

Consigliati per te