Andamento dell’economia: il PIL della Cina appare appena sufficiente

Nell’analisi dello scenario economico settimanale avevamo ipotizzato che il Prodotto interno lordo  della Cina potesse essere debole rispetto alle attese e segnalato che sarebbe stato fondamentale non scendere sotto il 6%

E così è stato : attese a 6.1%, dato effettivo +6%!

Vediamo i dati  cinesi completi per studiare  l’andamento dell’economia e fare delle attendibili previsioni economiche.

Tabella principali dati macroeconomici odierni della Cina

Tabella dati macreconomici della Cina

Quindi detto di un PIL deludente ma non troppo rileviamo comunque una borsa di Shanghai cedente di ben -1.42% con l’Hang Seng che cede a sua a volta -0.48%.

Possiamo però attribuire questa debolezza alle tensioni politiche tra Cina e Hong Kong piuttosto che non a dati macroeconomici tutto sommato positivi.

In ripresa l’industria cinese

Il preoccupante calo degli ultimi due mesi della produzione industriale cinese viene infatti oggi cancellato da una risalita a +5.8% versus 5.0% atteso e soprattutto versus +4.4% di un mese fa.

Andamento confermato anche dal dato dello stesso PIL che su base trimestrale ha rispettato il consensus posto a +1.5%.

Insomma, pur in un periodo antecedente alla attuale fase più rilassata sul fronte dei dazi, pare proprio che l’economia di Pechino abbia nuovamente mostrato la propria potenza.

Stabile la disoccupazione in Cina

Altro elemento positivo di giornata si evidenzia analizzando i dati sulla disoccupazione stabile al 5.2% in Cina a al 2.9% a Hong Kong.

Visto il periodo, carico di tensioni sia locali che, per via dei dazi, sul fronte internazionale, possiamo dire che trattasi di ottime conferme di solidità.

Dati macroeconomici rilevanti e andamento dell’economia

Questo insieme di valutazioni ci porta a considerare ogni fase a prezzi cedenti sulle Borse cinesi una succulenta opportunità di acquisto per l’azionario.

Ovviamente non a brevissimo termine.

Darei un orizzonte temporale a 18 mesi anche per scavalcare la fase di campagna elettorale americana.

Momento in cui vi sarà la massima convergenza di interessi e tra l’amministrazione Trump e il governo cinese.

Convergenza che inevitabilmente porterà grandi vantaggi al mercato azionario in generale e cinese nello specifico.

Per questo rinnoviamo il rating OVERWEIGHT sugli indici azionari cinesi.

In questa fase ancora lontana dal clou del periodo elettorale l’indicazione è di entrare sul mercato azionario comprando fondi  comuni di investimento sull’area cinese gestiti.

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.