Ancora troppo pochi sanno che questo formaggio così particolare contiene meno colesterolo del pollo ed è pieno di vitamine

Beata la moderna scienza dell’alimentazione che ha sfatato la malvagità di due prodotti alimentari: le uova e i formaggi. Quando anni fa, leggevamo i risultati delle nostre analisi del sangue, sembrava che il colesterolo alto fosse colpa solo della frittata al formaggio. Tutti gli studi recenti sono concordi invece nell’affermare che assunti con moderazione, uova e formaggi non sono la prima causa del nostro malessere. Ovviamente, come sempre accade, è l’assunzione moderata che determina lo stato della nostra salute. E, a proposito, ancora troppo pochi sanno che questo formaggio così particolare contiene meno colesterolo del pollo ed è pieno di vitamine.

Uno dei formaggi più odiati e più amati del nostro paese

Ancora troppo pochi sanno che questo formaggio così particolare contiene meno colesterolo del pollo ed è pieno di vitamine: il Gorgonzola. Parliamo probabilmente dell’unico formaggio italiano che non ha mezze misure. Per il suo gusto, infatti, o è amato, oppure è odiato. Ma, davvero in pochi sanno che grazie anche alla sua lavorazione il Gorgonzola DOP, è un prodotto salutare.

Una miniera di vitamina B

Acquistare un gorgonzola che faccia parte del consorzio, quindi controllato in tutta la sua filiera, significa portare a casa un formaggio non più grasso degli altri. A differenza di quanti credono in molti. Secondo la sua tabella nutrizionale, infatti:

  • a parità di grammatura, addirittura il gorgonzola contiene, come dicevamo una quantità inferiore di colesterolo rispetto alla coscia di pollo.

Quindi, soprattutto adesso, che arriva l’estate questo formaggio rappresenta un’ottima variante di piatto freddo, assieme alle verdure, cotte e crude.

Tante vitamine e nessuna presenza di glutine

Il Gorgonzola abbonda di vitamina B, eccezionale per mantenere il sistema immunitario sempre attivo ed equilibrare il sistema nervoso. Non solo, perché, seguendo un processo lavorativo di triplice fermentazione, è adatto anche agli intolleranti del latte. Non presenta infatti né lattosio e nemmeno glutine.

Approfondimento

Per rendere sublime il primo di pasta più povero ma saporito della nostra cucina, bastano un piccolo accorgimento e un’azione semplicissima

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te