Anche mangiando il gelato si può dimagrire, basta sapere come fare

La dieta: croce e delizia di tantissime persone, soprattutto in previsione della prova costume estiva. Esistono tantissimi suggerimenti in rete e i Lettori si possono davvero divertire a cercarne dei più disparati. Ovviamente, la raccomandazione della Redazione di ProiezionidiBorsa resta sempre la stessa. Cioè, quella di rivolgersi a un professionista della nutrizione che realizzi un programma alimentare su misura.

L’attenzione alle giuste procedure mediche non vuol dire, però, che non si possa essere curiosi. E gli Esperti della Redazione oggi hanno scovato per i Lettori una vera chicca. Una dieta che permette un miracolo quasi impossibile. Si, perché l’argomento di oggi è scoprire come anche mangiando il gelato si può dimagrire, basta sapere come fare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’incredibile dieta

Pietro Migliaccio, nutrizionista, ricercatore ed ex presidente della Società Italiana di Alimentazione, ha infatti inventato un programma alimentare incredibile che promette di dimagrire mangiando due gelati al giorno.

Migliaccio è scomparso nel gennaio 2020 a causa di un malore improvviso, ma era un volto molto noto della divulgazione scientifica. Il suo punto chiave è sempre stato quello dell’alimentazione sana, e spesso, in televisione, era ospite ricorrente di diversi programmi televisivi. Insomma: un nome, una garanzia.

La dieta del gelato non consiste, però, in una scorpacciata di stracciatella e vaniglia davanti alla propria serie Tv preferita. C’è un menu settimanale preciso da seguire, con tanto di dosi e proporzioni.

Migliaccio, per creare questo programma alimentare, ha seguito il principio secondo il quale il gelato sarebbe un alimento ricco e completo. E, in più, poter mangiare un dolce così gustoso aiuta psicologicamente il soggetto che decide di seguire una dieta.

Poche regole perché anche mangiando il gelato si può dimagrire, basta sapere come fare

Il principio è che si può sostituire uno dei pasti principali e uno spuntino con un gelato. Una porzione da 200 grammi sostituisce un pasto completo; un cono piccolo alla frutta è un ottimo snack. L’apporto calorico, contrariamente a quello che si pensa, è molto basso: circa 400 calorie nel primo caso, circa 150 per lo spuntino.

Con il menù proposto da Migliaccio si arriva a perdere anche tre chili in pochi giorni. Ma attenzione: la dieta va seguita per non più di una settimana.

Questo perché, nonostante la presenza di un gelato al giorno, resta una dieta ipocalorica. In ogni caso, la consulenza medica o di un nutrizionista è sempre fondamentale.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te