Anche chi non ha il pollice verde potrà coltivare senza fatica questa pianta molto resistente al freddo

Con l’arrivo del freddo e delle gelate diventa difficile avere un balcone o un giardino belli e rigogliosi, nonostante tutto.

La maggior parte delle piante, infatti, perisce sotto l’effetto del freddo, rischiando congelamenti e, molto spesso, anche la morte. Da parte nostra, quindi, è importante utilizzare qualche trucchetto per evitare che ciò accada.

In linea generale, è giusto sapere che per proteggere le piante dal freddo e dalla pioggia basta questo trucchetto totalmente a costo zero.

In particolare, però, per avere un balcone bello da far invidia ai vicini anche d’inverno è giusto scegliere le piante più resistenti al freddo. Infatti, molte piante morirebbero a causa del freddo, mentre alcune riuscirebbero a sopravvivere senza problemi.

Fogliame verde smeraldo e fiori viola che sembrano farfalle

Tra le più resistenti al freddo ce n’è una che non solo è facile da curare, ma vanta anche dei fiori di una bellezza impareggiabile.

Grazie ai suoi fiori colorati di viola che sembrano delle farfalle e al suo fogliame verde intenso, questa pianta riuscirà ad impreziosire il nostro spazio esterno. Scopriamo subito di che fiore si tratta.

Anche chi non ha il pollice verde potrà coltivare senza fatica questa pianta molto resistente al freddo

Sono pochi i fiori che resistono davvero bene alle temperature dell’autunno e dell’inverno. La maggior parte delle persone, quando deve pensare a un fiore autunnale, pensa subito al ciclamino. A tal proposito, pochi sanno che per avere ciclamini sempre fioriti e rigogliosi basta 1 solo e semplice trucchetto.

Il ciclamino, però, non è l’unico fiore di questa stagione. Esiste, infatti, un altro fiore autunnale incredibilmente bello: è l’iris siberiano.

Forse il nome non ci ricorderà nulla, ma la bellezza dei fiori di iris non potrà che lasciarci senza parole. È una pianta che non teme assolutamente il freddo. Persino quando le temperature notturne si abbassano di molto, riesce a resistere. Ecco perché anche chi non ha il pollice verde potrà coltivare senza fatica questa pianta molto resistente al freddo.

L’iris è molto elegante, con steli lunghi e sottili sormontati da tantissimi fiori di colore violetto, con mille striature più chiare e delicate.

Ecco come curare lo splendido iris

Nonostante l’aspetto delicato, l’iris è una pianta perenne, molto robusta e resistente. Esistono tantissime varietà di iris e ognuna ha bisogno di cure e attenzioni specifiche. In generale, però, curare un iris è molto semplice, basta seguire alcune semplici accortezze.

La posizione migliore per farlo crescere

L’iris siberiano, in particolare, ama sia il pieno sole che la penombra. Infatti, spesso fiorisce anche se posizionato in ombra. In inverno, però, è importante posizionare l’iris in un luogo appartato e protetto dal gelo e dal vento.

Il terreno deve essere ben drenato e ricco di sostanza organica e, inoltre, deve rimanere sempre abbastanza umido.

In estate e durante i periodi di siccità, invece, deve essere innaffiato regolarmente. Inoltre, in primavera, ricordiamoci di alimentare il nostro iris con fertilizzante arricchito con azoto.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te