Ami la cucina giapponese? Ecco la ricetta di un piatto super economico e facile!  

Se anche tu fai parte di quelle persone che non possono resistere a lungo senza il sushi e cucina asiatica, sappi che non devi più preoccuparti! Certo, cucinare sushi in casa è laborioso, mentre andare sempre in un ristorante costa bei soldini. Ma ecco una soluzione!

Oggi ti mostreremo quanto è facile preparare una pietanza tipica giapponese con pochi ingredienti e in poco tempo direttamente a casa tua. Puoi portarla per un pranzo al sacco oppure prepararla a cena per fare colpo sui tuoi ospiti o semplicemente gustarla tutta per te!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Ami la cucina giapponese? Ecco la ricetta di un piatto super economico e facile!

Basta poco

Oggi ti insegneremo a fare la “tamagoyaki”, ossia, la frittata giapponese. Ha un profumo inebriante ed è buonissima! Per fare questo piatto sono sufficienti pochi ingredienti: qualche uovo, un po’ di salsa di soia, zucchero e mirin o sakè.

Ami la cucina giapponese? Ecco la ricetta di un piatto super economico e facile!

Sbattiamo 4 uova in una ciotola come per una normalissima frittata. Aggiungiamo un cucchiaio di salsa di soia, un cucchiaio di mirin o sakè, un pizzico di zucchero e mescoliamo tutto.

Mettiamo sul fuoco una padella antiaderente (meglio quadrata, ma anche rotonda va bene) e facciamola scaldare. Possiamo anche ungerla leggermente con dell’olio prima della cottura. Con un mestolo, prendiamo una parte della miscela e la versiamo nella padella come se volessimo fare una crespella.

Aspettiamo che si cuocia un po’, lasciando che la parte superiore resti ancora un po’ cruda. Quindi, la pieghiamo in due su sé stessa, lasciandola nella padella. Nella parte libera della padella, aggiungiamo un altro mestolo di miscela all’uovo, facendolo scivolare un poco anche sotto il primo strato di frittata già piegata. Quando lo strato si sarà cotto sotto, ma non completamente sopra, rivoltiamo la nostra frittata appoggiandola con il lato meno cotto sullo strato di prima. Continuiamo lo stesso procedimento fino ad esaurimento del composto e finché non si crei un bel mezzo cerchio di sfoglia fragrante.

Una volta fatto, prendiamo il nostro “millefoglie” all’uovo e lo mettiamo sulla stuoia di bambù, quella per fare sushi. Facciamo un bel rotolo, dandogli una forma leggermente squadrata. Lasciamo a riposare per una decina di minuti, in modo che prenda la forma. Poi apriamola e tagliamola a fette di circa 2 cm. E la tua frittata giapponese è fatta!

Prova di aggiungere anche…

Per aagiungere un tocco di vera cucina giapponese, prendi dell’alga Nori, tagliala a striscioline e bagnala leggermente con dell’acqua. Avvolgi ogni fetta di frittata con una strisciolina. Puoi anche creare un semplicissimo nigiri, basta appoggiare una sottile fetta di frittata sul riso e avvolgere il tutto con la strisciolina di alga. Il tuo nigiri è pronto!

Per sapere come preparare il riso per il sushi con 3 semplici mosse, leggi qui.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te