Amanti delle vongole ecco uno spaghetto contro l’anemia con variante speciale

Capita di sentirsi stanchi e spossati. È possibile che questa sensazione si accompagni a un leggero mal di testa. Il corpo sta sicuramente dicendo qualcosa.

Quel qualcosa probabilmente è mancanza di ferro nell’organismo. L’alimentazione è il primo modo per far fronte alla carenza di ferro. Molti sono gli alimenti che se consumati regolarmente danno un buon apporto di ferro. Non solo la carne, ci sono i legumi (ceci, lenticchie, soia nera), le uova, il merluzzo e le vongole.

100g di vongole veraci contengono circa 1.62 milligrammi di ferro. Un bel piatto di spaghetti con questi molluschi è un toccasana per riequilibrare i livelli di ferro. Allora per gli amanti delle vongole ecco uno spaghetto contro l’anemia con variante speciale. La variante si avvale di una saporitissima verdura di stagione: il carciofo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Ricetta

Per preparare la pasta con le vongole è bene che queste siano fresche. Se sono della qualità verace ancora meglio. Per prima cosa bisogna eliminare la sabbia mettendo in ammollo le vongole in acqua fredda e sale. Una notte è il tempo perfetto.

La seconda fase presuppone la scelta di una pasta adatta. Servirà uno spaghetto grosso, ruvido e ricco di pori in grado di assorbire il sugo delle vongole. La mantecatura, quando la pasta rilascia l’amido, è un passaggio essenziale per ottenere la migliore pasta con le vongole.

Amanti delle vongole ecco uno spaghetto contro l’anemia con variante speciale

Per la pasta con le vongole al sugo di carciofi serviranno:

  • 1,5Kg di vongole veraci;
  • 300g di spaghetti trafilati al bronzo o Gragnano;
  • ½ bicchiere di vino bianco;
  • olio extra vergine di oliva q.b;
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco;
  • 3 spicchi d’aglio;
  • 2 carciofi freschi;
  • peperoncino o pepe q.b.

Dopo averle spurgate è ora di preparare le vongole. Si mettono in una padella a fuoco medio, coperte con un coperchio. Si cuociono per 4 minuti girandole almeno 2 volte. Le vongole devono essere ben aperte. Quelle che rimangono chiuse possono essere rimesse sul fuoco. Se restano chiuse si devono buttare. Devono essere sgusciate ¾ delle vongole e la loro acqua filtrata in un colino a maglie strette (o un tovagliolo di stoffa).

Nel frattempo pulire i carciofi, eliminare le parti dure e la barbetta interna e tagliare a striscioline sottili.

Mettere a bollire l’acqua per la pasta. In una grande padella soffriggere 2 spicchi di aglio e 3 cucchiai di olio. Si può aggiungere anche pepe o peperoncino. Aggiungere i carciofi e lasciare appassire. Quando i carciofi sono teneri aggiungere le vongole e una manciata di prezzemolo. Lasciare insaporire e sfumare con vino bianco. Aggiungere poca l’acqua di cottura delle vongole. Cuocere gli spaghetti al dente. Unirli alle vongole e lasciare amalgamare.

Consigliati per te