Altro che spremuta, ecco come utilizzare le arance per un risotto di mare elegante e raffinato

Quando si parla dell’utilizzo degli agrumi in cucina il pensiero corre subito ai limoni. Per quel che riguarda altri agrumi, invece, siamo soliti pensarli come portata a fine pasto o al loro consumo a colazione per le spremute. Tuttavia nel corso dell’articolo vedremo che le arance esaltano il sapore di piatti di mare se usati con i giusti ingredienti.

Ed infatti altro che spremuta, ecco come stupire i nostri ospiti con un risotto di pesce agli agrumi da realizzare in modo semplice.

Ingredienti e preparazione

Il pesce che utilizzeremo in questa ricetta ha un sapore delicato ed è particolarmente apprezzato sia crudo che cotto. Stiamo parlando della ricciola, con la quale realizzeremo un risotto da vero chef. Gli ingredienti per questa preparazione sono:

  • filetto di ricciola;
  • burro;
  • arancia;
  • brodo di pesce;
  • riso Carnaroli;
  • sale;
  • timo;
  • pepe;
  • aglio.

Il consiglio è quello di acquistare un filetto di ricciola già pulito in pescheria in modo da accorciare i tempi. Quando acquisteremo la ricciola possiamo, poi, richiedere anche degli scarti di pesce con il quale realizzeremo un semplice brodo di pesce. Questo è uno stratagemma per avere un insaporitore gustoso a prezzi stracciati, come spiegavamo anche per la bisque di gamberi.

Facciamo tostare gli scarti di pesce e poi ricopriamo con acqua ghiacciata e lasciamo bollire almeno 30 minuti per un fumetto di pesce. Una volta ottenuto il brodo, dedichiamoci al risotto.

Altro che spremuta, ecco come utilizzare le arance per un risotto di mare elegante e raffinato

In una padella mettiamo una noce di burro alla quale aggiungeremo mezzo spicchio di aglio tritato e della scorza di arancia. Facciamo insaporire per poi aggiungere in riso che poi sfumeremo con del succo di arancia e del brodo di pesce. Continuiamo la cottura del risotto mischiando costantemente ed aggiungendo il brodo solo quando quello precedente sarà quasi totalmente evaporato. Quando saremo a pochi minuti dalla fine della cottura, aggiungeremo anche il filetto di ricciola che avremo tagliato a cubetti. Una volta cotto il riso, mantechiamo aggiungendo un’altra noce di burro ghiacciato. Serviamo su un piatto fondo aggiungendo qualche fogliolina di timo che conferirà nota aromatica e balsamica.

Lettura consigliata

Mai visti calamari ripieni così buoni da cucinare a pranzo e cena per un secondo piatto di pesce indimenticabile

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te