Altro che orata e salmone ecco il pesce economico da preparare al forno durante le festività

L’arrivo delle festività natalizie ripropone, come ogni anno, il problema di cosa portare in tavola. Le tradizioni sono tante ma cambiare, almeno qualche volta, non può che essere positivo.

Infatti, oltre ai classici piatti della tradizione come il salmone è possibile portare in tavola secondi deliziosi anche cambiando tipologia di pesce.

Per stupire tutti la triglia preparata al forno potrebbe essere una buon compromesso tra gusto e attenzione al costo.

Un altro pesce delizioso ma economico, circa 15 euro al kg, che si potrebbe scegliere è il pagro.

La sua carne succosa dal gusto delicato è perfetta per chi cerca qualcosa di gustoso ma non troppo impegnativo. Altro che orata e salmone ecco il pesce economico da preparare al forno durante le festività.

Un pesce ricco, tra gli altri elementi, di proteine, vitamine e omega3 ma povero di calorie. Inoltre è molto semplice da cucinare, perfetto anche per chi non ama stare ai fornelli. Si potrà procedere con la cottura al forno, alla griglia o in padella. Nel caso si avesse in mente una frittura, invece, si consiglia di utilizzare altre tipologie di pesce dal momento che il pagro è meno adatto.

Ecco come cucinare il pagro velocemente per una cena o un pranzo di Natale che tutti apprezzeranno.

Ingredienti:

  • 2 pagri già puliti;
  • 1 kg patate;
  • 1 cipolla;
  • 2 spicchi di aglio;
  • olio evo, quanto basta;
  • rosmarino, quanto basta;
  • origano, quanto basta;
  • timo, quanto basta;
  • sale, quanto basta;
  • pepe, quanto basta.

Altro che orata e salmone ecco il pesce economico da preparare al forno durante le festività

Per evitare di doversi cimentare nella pulizia del pagro si consiglia di acquistarli al banco del pesce già puliti. Il costo sarà leggermente maggiore ma ci si risparmierà un bel fastidio e si velocizzeranno le operazioni.

Lavare accuratamente le patate, sbucciarle e affettarle in quadratini da sistemare in una pirofila insieme alla cipolla.

Si consiglia di utilizzare della carta da forno o dell’olio evo per ungere la pirofila dove verranno sistemate le patate.

Preriscaldare il forno a circa 200 gradi e mettere a cuocere le patate per un quarto d’ora.

Nel frattempo inserire all’interno del pagro del rosmarino, dell’aglio, il prezzemolo, l’origano e il timo.

Salare e pepare a piacimento dopo aver inciso la pelle del pagro e occuparsi delle patate.

Le patate andranno estratte dal forno ancora non ben cotte, sistemare il pesce nella teglia e continuare la cottura per una mezz’oretta.

A questo punto sarà pronto per essere portato in tavola.

Il pagro si conserverà in frigorifero per un giorno su un piatto o chiuso in un contenitore ermetico nel caso in cui ne avanzasse.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te