Altro che confetture e dolci è questo il modo più curioso per utilizzare l’uva

Tra la frutta più diffusa durante il periodo autunnale, insieme ai cachi e ai cachi mela, troviamo l’uva.

L’uva in tutte le sue varietà è un frutto delizioso e ricco di proprietà benefiche per l’organismo. Anche se sconsigliata in alcuni casi per via dell’alta presenza di zuccheri.

Tra le tante specie di uva presenti sul mercato una è particolarmente utile per essere sfruttata nelle preparazioni in diversi modi.

Raccolta nel mese di ottobre, la cosiddetta uva americana potrà essere utilizzata in dessert o confetture.

Ma altro che confetture e dolci è questo il modo più curioso per utilizzare l’uva; infatti, potrà diventare protagonista di un liquore che conquisterà tutti. Come si vedrà, la preparazione di questo liquore è molto semplice e, nella versione più classica, saranno solamente quattro gli ingredienti necessari.

Ingredienti

  • 1 kg di uva fragola;
  • 1 litro di alcol puro;
  • 600 ml di acqua;
  • 600 grammi di zucchero.

Altro che confetture e dolci è questo il modo più curioso per utilizzare l’uva

Prima di iniziare la preparazione di questo liquore si consiglia di lavare accuratamente l’uva e di staccare gli acini. Questo permetterà di eliminare tutti gli eventuali residui di terra o di insetti.

Prendere gli acini e asciugarli con un asciugamano pulito prima di sistemarli in un vasetto di vetro precedentemente pulito e, meglio, sterilizzato.

Gli acini, poi, dovranno essere coperti da 300 grammi di zucchero e dall’alcol, il tutto andrà lascato macerare per circa un mesetto.

Per permettere allo zucchero di sciogliersi al meglio si consiglia di agitare il vasetto prima di metterlo a riposare in un luogo buio e fresco.

Il vasetto non andrà completamente dimenticato dal momento che sarebbe meglio agitarlo almeno una volta alla settimana.

Trascorso il mese sarà necessario fare sciogliere i restanti trecento grammi di zucchero in un pentolino insieme all’acqua. Se si vuole potrà anche essere utilizzata una fettina di limone.

Una volta a bollore lasciare cuocere ancora per un paio di minuti e lasciare raffreddare.

Aiutandosi con un colino o una garza cercare di filtrare il macerato di uva fragola per farne uscire il succo.

Aggiungere allo sciroppo preparato in precedenza il liquido alcolico che si è ottenuto e mescolare.

Filtrare nuovamente il macerato prima di procedere con l’imbottigliamento in bottiglie sterilizzate.

Prima di consumare il liquore si consiglia di lasciarlo riposare almeno un paio di settimane.

Alternativa

Chi ama particolarmente le spezie, inoltre, potrà preparare questo liquore anche aggiungendo cannella, cardamomo o chiodi di garofano. Doneranno al liquore un sapore più forte e aromatico che lo renderà davvero unico. Questo liquore sarà ottimo da servire dopo un pasto abbondante.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te