Altro che cioccolata calda, è questa la deliziosa bevanda povera di grassi che scalda i pomeriggi invernali

Il freddo è arrivato ed ecco che sentiamo il bisogno di gustare qualcosa di caldo e confortante. Durante i pomeriggi invernali, in tanti hanno l’abitudine di bere un tè caldo. Anche le tisane sono molto apprezzate, per le loro proprietà benefiche, specialmente negli ultimi anni. Infatti, sia in erboristeria che al supermercato troviamo un’ampia scelta tra depurative, rilassanti, drenanti e così via.

Tuttavia, i più golosi non hanno alcun dubbio e alle benefiche bevande da infusione prediligono certamente una gustosa cioccolata calda. Simbolo delle merende invernali, che riscalda stomaco e cuore, la più famosa è la classica al latte. Anche in questo caso, è possibile assaggiarne vari gusti, ad esempio fondente o al cioccolato bianco. Sappiamo però che la meravigliosa bevanda al cacao non è proprio ipocalorica ed ecco che molti preferiscono evitarla. Nessun problema e nessuna rinuncia, Noi della Redazione abbiamo un’idea deliziosa che non tocca la linea.

Altro che cioccolata calda, è questa la deliziosa bevanda povera di grassi che scalda i pomeriggi invernali

Ci riferiamo alla bevanda alla carruba, molto simile al cioccolato ma con meno calorie.

Frutto tipico del Mediterraneo, fonda le sue origini in Siria e Palestina. La sua particolarità sta nell’equilibrio tra gusto e linea, dal momento che 100 grammi apportano circa 207 kcal, quasi 150 in meno rispetto al cacao.

Inoltre, la sua percentuale di grasso, sempre in riferimento ad una quantità di 100 grammi, si aggirerebbe intorno al 3%.

Dopo aver capito che si tratta di un alimento povero di lipidi, vediamo come potremmo utilizzarla in cucina per assaporare tutto il suo gusto.

I nostri esperti di dieta e alimentazione suggeriscono di preparare una buonissima bevanda alla carruba, proprio come se fosse una cioccolata.

Come prepararla

Avremo bisogno di acqua, farina di carruba (o carrube), fecola di patate per addensare ed un pizzico di zucchero. Consigliamo di utilizzare lo zucchero di canna al posto di quello bianco e di profumare il tutto con una spolverata di cannella alla fine. Non solo regalerà un odore inconfondibile, ma darà un tocco di gusto alla bevanda.

Le quantità dipenderanno dal numero di tazze e basterà scaldare il tutto in un pentolino, cercando di non esagerare con l’acqua. Il rischio, infatti, è che risulti troppo liquida nonostante la fecola. Potremmo anche utilizzare del latte, magari scremato o senza lattosio per gli intolleranti. Mescoliamo lentamente per qualche minuto e non appena comincia ad essere più compatto, spegniamo il fuoco e spolveriamo la cannella.

Altro che cioccolata calda, è questa la deliziosa bevanda povera di grassi che scalda i pomeriggi invernali e che non vediamo l’ora di assaggiarla.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te