Altro che bollita, lecchiamoci i baffi con la verza al forno gratinata grazie a questi segreti della nonna

La verza è un ortaggio di stagione, che non solo piace molto agli italiani ma fa anche tanto bene a livello salutare. Infatti, 100 g di verza apportano solamente 25 calorie, il che rappresenterebbe un’ottima scelta qualora seguissimo un regime alimentare ipocalorico.

Ha diverse proprietà benefiche, come vitamine e sali minerali. Tra questi si annoverano le vitamine A, C, E, nonché calcio, magnesio, ferro, potassio e così via. Oltre a questi appena citati, contiene tanti altri valori nutrizionali che renderebbero l’ortaggio un toccasana.

Infatti, come sostiene Humanitas, potrebbe contribuire al buon funzionamento del sistema cardiovascolare, grazie ai numerosi antiossidanti. Inoltre, potrebbe aiutare anche in caso di riduzione di quei grassi che si accumulano nelle arterie, proteggendo da eventuali aterosclerosi.

Se da una parte avrebbe queste proprietà, dall’altra parte sarebbe responsabile, insieme a questi altri alimenti, di scorregge puzzolenti. A parte questo “difetto”, la verza è un alimento che non dovrebbe mancare mai sulla tavola. Per questo motivo, oggi vedremo una ricetta squisita e gustosa, grazie ai segreti della nonna. Infallibili come sempre.

La verza al forno

Altro che bollita, lecchiamoci i baffi con una versione della verza mai vista prima. Inoltre, tra poco sarà Pasqua. Perché non proporla nel menu di questa giornata speciale?

Ciò che ci occorre è:

  • una verza;
  • 50 g di pangrattato;
  • 100 g di scamorza affumicata;
  • 50 g di Parmigiano Reggiano o Grana Padano D.O.P. grattugiati;
  • 100 g di prosciutto cotto a fette o a cubetti;
  • besciamella q.b.;
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • uno spicchio d’aglio;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.

Altro che bollita, lecchiamoci i baffi con la verza al forno gratinata grazie a questi segreti della nonna

Innanzitutto, tagliamo la verza e laviamo sotto acqua corrente. Non sbollentiamo ma rendiamola croccante e gustosa con il segreto della nonna, ossia con la cottura in padella. Versiamo un filo d’olio EVO, aggiungiamo lo spicchio d’aglio e la verza. Facciamo rosolare per circa 10 minuti. Nel frattempo, prendiamo una teglia, versiamo un filo d’olio EVO, un po’ di formaggio grattugiato e un po’ di pangrattato.

Trascorsi i minuti, scoliamo la verza e mettiamola dentro una ciotola, insieme al formaggio grattugiato e alla besciamella. Mescoliamo affinché si amalgamino. Traferiamo nella teglia, aggiungendo il prosciutto e la scamorza affumicata a cubetti, e versiamo di nuovo l’olio, il pangrattato e il formaggio grattugiato.

Inforniamo in forno preriscaldato a 180° gradi, per circa 30 minuti. Spegniamo non appena la crosta in superficie sarà dorata e otticamente croccante. Lasciamo raffreddare leggermente, aspettando una decina di minuti prima di servire. Il piatto è pronto e buon appetito!

Lettura consigliata

Per un risotto cremoso come da ristorante è questo il segreto tramandato dalle nonne e non è il burro né il formaggio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te