Allontanare le zanzare e le mosche con il rimedio profumato delle nonne

Quando il caldo aumenta, mancano solo le zanzare a renderci più fastidiosa la giornata. Si nascondono  e poi sferrano il loro attacco preciso, per succhiarci una goccia di sangue. Subito avvertiamo il fastidio della puntura e a qualche soggetto sensibile subentra anche una reazione allergica.

Oltre alle zanzare, in casa possiamo notare anche le mosche. Alcune gironzolano di continuo nell’aria come se stessero facendo una gara di inseguimento. Altre invece sono insistenti e si posano di continuo sugli stessi punti. Passano dalla nostra pelle ai bicchieri e agli oggetti che trovano in cucina. Zanzare e mosche potrebbero anche essere portatrici di qualche malattia.

A volte in casa è possibile trovare anche qualche ragnetto e delle formiche. Nelle vicinanze o anche sulle terrazze, anche la presenza di qualche topo. Per allontanarli basta scegliere bene delle erbe aromatiche che creano quegli odori particolari sgraditi a questi animali.

Così come alcuni odori potrebbero allontanare le zanzare. La lavanda è uno di questi, ma anche il basilico e il rosmarino. L’effetto di questi odori sulle zanzare corrisponde a quello di una sbornia per l’uomo. Perdono l’orientamento e non riescono più a trovare la strada per raggiungere la pelle. Sono rimedi che durano del tempo, ma poi l’effetto scompare. Intanto fin quanto ci sono danno il loro contributo.

Allontanare le zanzare e le mosche con il rimedio profumato delle nonne

La zanzare è nata comunque prima dell’uomo. Si pensa circa 40 milioni di anni prima. È dunque un rivale agguerrito e difficile da sconfiggere. Un altro problema delle zanzare, come delle mosche è di essere portatrici di alcune malattie. Ultimamente a causa dei cambiamenti climatici, alcune di queste malattie sono arrivate anche in Occidente. È il caso per esempio della Malattia del Nilo, la Zika e la Chikungunya. Resta il problema di come fare per allontanarle.

Anticamente, quando si era in campagna, oppure all’aperto ad arrostire la carne, si notava qualcosa di interessante. Il fumo delle erbe che bruciavano, al termine del lavoro nei campi, era utile per allontanare le zanzare e le mosche.

Il fumo ha lo stesso effetto per questi insetti, che i gas lacrimogeni hanno per gli uomini. Confondono, irritano e fanno scappare. Così le nostre nonne per impedire a zanzare e mosche di entrare in casa, bruciavano della carta in piccoli bracieri o nei barattoli di metallo. A volte vi aggiungevano foglie secche di erbe aromatiche come lavanda e rosmarino oppure alloro. Molto diffusa era anche una carta aromatica dalle essenze originarie nella zona dell’Eritrea.

Un sistema semplice che aiutava ad allontanare questi fastidiosi insetti.

Lettura consigliata

Basterebbe un cucchiaino di questo potente rimedio per eliminare le formiche da casa e allontanare le blatte

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te