Alla scoperta di un ghiotto dolce natalizio lucano a base di castagne

Sì, la Basilicata esiste. Purtroppo è una delle regioni meno conosciute d’Italia. Il fatto che i suoi abitanti si chiamino lucani diciamo che non aiuta molto a posizionarla esattamente. In origine la Basilicata si chiamava Lucania, ma dopo la riorganizzazione dei confini ci sono state alcune modifiche territoriali.  Alcune zone sono state incluse in altre regioni confinanti, e altre annesse a quella che oggi conosciamo come Basilicata.

Questa regione ricca di storia ha delle prelibatezze culinarie che solo da poco stanno avendo il loro meritato riconoscimento. Pensiamo ad esempio al peperone crusco.

Alla scoperta di un ghiotto dolce natalizio lucano a base di castagne

Il Natale in Basilicata è forse il periodo più ricco di ricette della tradizione. Oggi parliamo dei panzerotti dolci di castagne. In alcune zone viene chiamato “chinuliddo”, che significa “dolce ripieno”. I panzerotti, contrariamente a quanto si può pensare, hanno la forma di un raviolo.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Vediamo gli ingredienti per realizzare i panzerotti di castagne.

Per il ripieno:

  • 1kg di castagne;
  • 50gr di cacao amaro in polvere;
  • 1 arancia;
  • ½ tazzina da caffè di una brandy a scelta.

Per l’impasto:

  • 1,5 kg di farina 00;
  • 200gr di zucchero;
  • 100gr di sugna (nel caso sostituire con margarina);
  • succo di 3 arance;
  • 6 uova.

Procedimento

Per il ripieno cominciamo facendo lessare le castagne. Una volta pronte le tritiamo finemente. Facciamo raffreddare, nel frattempo prepariamo la cioccolata. In un pentolino versiamo acqua e cacao amaro, lasciamo addensare e aggiungiamo un po’ di zucchero. Sbucciamo un’arancia cercando di non tagliare la parte bianca interna, più amara. Lasciamo essiccare velocemente vicino ad una fonte di calore. Per esempio nei pressi dei fornelli o del termosifone. A questo punto la tagliamo a finemente.

E uniamo il tutto in una ciotola, amalgamando cioccolata, castagne tritate, il brandy e la buccia d’arancia.

Per l’impasto, mettiamo la farina a fontanella. Uniamo zucchero, sugna, le uova e il succo di tre arance. Impastiamo prima a mano e poi tiriamo la sfoglia. Proprio come quella per i ravioli. E riempiamo le strisce con un po’ di composto, chiudiamo e lasciamo riposare qualche minuto.

Ora non ci resta che friggere in olio di semi. Per il tocco finale, una spolverata di cannella e zucchero a velo.

Ed eccoci alla scoperta di un ghiotto dolce natalizio lucano a base di castagne. Dal sapore particolare, questo dolce natalizio entra nel cuore. Uno tira l’altro!

Consigliati per te