Alla scoperta del gatto più grande e grosso del mondo

I gatti sono i felini più piccoli che esistano al mondo. Quando pensiamo ai leoni, ai leopardi, anche solo alle linci, pensiamo ad animali che non vorremmo incontrare in natura. Pieni di fascino e di bellezza, sono animali fieri che potrebbero diventare un vero pericolo per noi umani.

I gatti no, i gatti li vediamo dolcissimi e il loro miagolare impietosirebbe anche il cuore più duro del mondo. C’è, tuttavia, una razza di gatti, e un gatto in particolare, che è davvero molto grande. Certo, non ai livelli di un leone, ma è comunque impressionante. Andiamo alla scoperta del gatto più grande e grosso del mondo.

Omar, alla scoperta del gatto più grande e grosso del mondo

Noi di ProiezionidiBorsa amiamo i gatti, e amiamo soprattutto parlarne. In questo articolo raccontiamo, infatti, la storia del gatto che vive più a lungo di tutti.

Oggi parliamo, però, di un altro record. Nel 2020, infatti, e per tre anni di fila, il gatto Omar ha conquistato il trofeo di gatto più grande del mondo. Ci troviamo in Australia, e il nostro Omar è lungo ben 120 centimetri. Stiamo parlando, dunque, di più di un metro. Se si mettesse sulle zampe posteriori il felino sarebbe più alto di un bambino! Pesa relativamente poco, 14 chilogrammi e ha una dieta tutta particolare. Mangia carne cruda di canguro a cena, e sembra proprio apprezzarla!

Razza “main coon”

Appartiene alla razza dei “main coon”, originaria dello Stato del Maine negli USA. Si chiama così perché la sua coda ricorda molto quella dei procioni e “coon” è un’abbreviazione inglese che sta proprio per procione. Si tratta di un gatto robusto e muscoloso, che peraltro adora cacciare la sua preda.

Abbiamo visto, dunque, qual è il gatto più grande e grosso del mondo, nonché la razza di appartenenza.

Consigliati per te