blank

Alla scoperta del cane più brutto del mondo, ma lo sarà davvero?

Noi di ProiezionidiBorsa pensiamo che tutti i cani siano bellissimi, a prescindere dal loro aspetto. Tuttavia c’è una tipologia di cane che frequentemente si è guadagnata la fama di cane più brutto al mondo.

Si sta parlando del chinese crested dog meglio conosciuto, dal ciuffo, come cane crestato cinese.

Alla scoperta del cane più brutto del mondo, ma lo sarà davvero?

Ma perché questa razza continua a vincere competizioni come cane bruttissimo?

Molto probabilmente per la particolarità che differenzia questo animale dagli altri cani: è completamente glabro.

Ma andando con calma: si tratta di un cagnolino di piccole dimensioni originario della Cina, completamente senza peli ad eccezione della cresta sulla testa, sulla coda e sulle zampe.

Caratteristiche

Nonostante le caratteristiche fisiche si tratta di un cane molto affettuoso e legato alla sua famiglia.

Soffre molto la solitudine e per questo motivo ha un grande bisogno di stare a contatto costantemente con il suo padrone.

La completa assenza di pelo lo rende un cagnolino molto pulito e privo di odore. È davvero il perfetto cane d’appartamento, anche se necessita di fare movimento e di una dieta equilibrata perché soggetto a sovrappeso.

È un cane molto resistente che, però, ha bisogno di molte cure. Durante l’inverno deve indossare un cappottino per uscire di casa per una maggior protezione dal freddo. D’estate, invece, essendo completamente glabro sarà soggetto a bruciature e per questo motivo dovrà essergli applicata della crema solare.

Dal punto di vista comportamentale non è un cane violento e non abbaia quasi mai. Molto legato al suo padrone tende ad essere sospettoso nei confronti degli estranei.

A chi è adatto

Si tratta di un cane poco diffuso in Italia mentre è molto diffuso negli USA. Inoltre non è un cane adatto a chiunque, solitamente viene scelto da persone appassionate di questa razza.

Bisogna essere disposti a dedicargli molto tempo e molte cure. Perfetto per le famiglie, non è adatto al giardino o al recinto ma necessita di vivere in casa con le persone.

Anche se si cerca un cane obbediente non ci si troverà di fronte all’animale adatto.

Siamo andati alla scoperta del cane più brutto del mondo: ma lo sarà davvero? Risposta: no.

A parte l’aspetto prettamente esteriore si è capito, infatti, che si tratta di un cagnolino molto elegante e affettuoso. Merita una possibilità, anche perché, come sempre, il concetto di bellezza e bruttezza è del tutto soggettivo.

Consigliati per te