Alimenti da non mettere nel congelatore perché potremmo ritrovarli trasformati e immangiabili

È normale conservare gli alimenti in frigo o in congelatore. Lo fanno la maggior parte degli Italiani e non solo. Il freddo del frigo si presta bene alla conservazione. Il congelatore, in particolare, raggiunge temperature ragguardevoli, da vero freddo polare. A queste temperature gli alimenti si conservano bene, ma attenzione non tutti. Per conservarli nel modo giusto e senza trovarli trasformati o bruciati, sarebbe meglio evitare di congelarli.

Il pane

Il pane è uno degli alimenti più amati in Italia. Chi può lo acquista fresco ogni giorno. Altri invece lo congelano per averlo a disposizione per più giorni. Certamente, il pane si può congelare. Tuttavia bisogna fare attenzione a dove si colloca all’interno del congelatore. Poiché assorbe gli odori e allora meglio tenerlo lontano dal pesce o da un pezzo di pecorino stagionato.

I formaggi non stagionati

Non tutti i formaggi sono uguali. C’è chi li preferisce freschi e chi stagionati. I formaggi che hanno ancora al loro interno una certa percentuale d’acqua, non sono adatti ad essere congelati. Tra questi, i formaggi freschi, quelli spalmabili e i formaggi a pasta molle. Rischiano, una volta scongelati, di diventare “farinosi”.

Le uova

Tra gli alimenti da non mettere nel congelatore ci sono le uova. Certamente, a causa delle basse temperature il guscio si creperebbe. Anche se le uova fossero sode, il freddo forte le renderebbe gommose e collose. Invece, l’unica parte dell’uovo che si può congelare tranquillamente è l’albume. Si può conservare per le proprie ricette.

Alimenti da non mettere nel congelatore perché potremmo ritrovarli trasformati e immangiabili

In genere, gli alimenti si mettono in frigo o in congelatore per conservarli più a lungo. Nel caso delle patate è il contrario. Il freddo del congelatore le invecchierebbe velocemente. Meglio conservarle al buio in un luogo fresco, ma non umido.

Creme di pasticceria e salse

Non è che le salse non possano congelarsi e alcuni lo fanno. Le mettono all’interno del contenitore e le sistemano nel congelatore. La sorpresa viene dopo, al momento dello scongelamento. L’untuosità dell’olio si trasforma e il sapore scompare.

Le creme utilizzate in pasticceria per i dolci o sulla frutta, come per le salse, sopportano male lo scongelamento. Poiché al loro interno contengono latte, questo potrebbe cagliare, rendendo la crema immangiabile.

Meloni, cetrioli e lattuga

Il primo alimento da considerare è il cetriolo, ma come lui anche cocomeri, meloni ecc. Quando si congelano parte dell’acqua rischia di ghiacciare, bruciando le fibre o distruggendole. Inoltre, quando si decongela parte dell’acqua evaporerà. Tra la cottura per gelo e l’evaporazione, il risultato sarà di ritrovare un cocomero molliccio.

La lattuga, infine, è molto delicata e se conservata a basse temperature, resterebbe bruciata dal freddo. Il congelatore è uno strumento molto utile, ma non tutti gli alimenti sono adatti da mettere dentro.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te