Alcuni spunti per il pranzo di Pasqua da Nord a Sud dell’Italia

Il pranzo di Pasqua è un’occasione per riunirsi con i propri cari e mangiare le specialità tipiche della propria Regione. Quest’anno sappiamo che i festeggiamenti non saranno i soliti degli anni passati, ma potremmo approfittarne per cambiare qualcosa nei nostri classici menu.

Noi della Redazione di ProiezionidiBorsa vogliamo suggerire a tutti i nostri lettori qualche spunto per un pranzo pasquale… alternativo. Infatti, chi è del Nord potrebbe pensare di preparare un piatto tipico del Sud e viceversa. Lo sconvolgimento delle nostre abitudini e tradizioni può essere una buona scusa per cavalcare l’onda del cambiamento e spingerci a provare qualcosa di nuovo. Vediamo cosa ci propone la tradizione culinaria di ogni Regione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Alcuni spunti per il pranzo di Pasqua da Nord a Sud dell’Italia

Partendo dal Nord Italia, non possiamo non parlare della famosa Torta Pasqualina. Originaria del genovese, si tratta di una torta salata fatta con uova, ricotta, spinaci, bieta ed erbe di campo. Ottima come antipasto, ma anche come primo piatto, lascerà i commensali a bocca aperta.

Scendendo verso il centro, ecco che arriviamo in Toscana, Marche e Umbria dove si usa mangiare anche qui una torta salata, la Torta al formaggio. Inutile spiegarne il contenuto alquanto evidente, ma è da precisare che a parte i vari formaggi locali, non possono mancare il parmigiano e il pecorino.

Rotolando verso Sud

Rotoliamo verso Sud e vediamo cosa troviamo strada facendo. Restando ancora al Centro, ecco che si arriva a Roma, dove si mangia la tipica Coratella. Probabilmente non molto apprezzata dai vegetariani, non è altro che l’insieme delle interiora dell’abbacchio, agnello lattante destinato al macello.

Giungiamo poi in Abruzzo e Molise, dove si preparano i Fialoni, rustici di pasta sfoglia cotti al forno e ripieni di formaggio di pecora.

Eccoci adesso davanti ad un piatto della tradizione napoletana che ha spopolato non solo in tutta Italia, ma potremmo osare dire in tutto il mondo. Ci riferiamo ovviamente al Casatiello, la torta rustica farcita con salumi, formaggi e tanto altro, che piace veramente a chiunque.

Concludiamo con la Sicilia, dove l’Impanata ragusana fa da padrona. L’Impanata consiste in una sfoglia ripiena di carne di agnello o di capretto cucinata con pomodoro e vino rosso ed è estremamente gustosa.

E i dolci?

A parte le classiche uova di cioccolato e l’immancabile colomba, in Puglia e in Sicilia si preparano i deliziosi agnelli di pasta di mandorle. Non solo buonissimi, ma anche molto belli e caratteristici, al punto che dispiace mangiarli e rovinarne la forma.

Questi sono alcuni spunti per il pranzo di Pasqua da Nord a Sud dell’Italia per provare qualcosa di diverso e rallegrare questo strano periodo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te