Alcune considerazioni, senza colore politico, sulla patrimoniale

Da diversi mesi su queste pagine abbiamo spiegato del perchè la situazione economica e il debito pubblico elevato avrebbero portato  in Italia  probabilmente a un prelievo forzoso sui conti correnti oppure una patrimoniale.

Oggi  andremo a fare alcune considerazioni, senza colore politico, sulla patrimoniale.

Considerazione 1: In Italia esiste già un’imposta patrimoniale. Si chiama IMU e colpisce il patrimonio immobiliare dei soggetti passivi. Un’ulteriore imposizione sul “patrimonio” che conteggiasse anche quello immobiliare sarebbe un’imposta sull’imposta.

Considerazione 2: Patrimonio non è sinonimo di ricchezza. Le ipotesi che circolano di tassare i patrimoni superiori a 500.000 euro senza considerare la capacità reddituale effettiva, la composizione dello stato di famiglia del soggetto e la situazione socio economica reale non “farà pagare di più ai ricchi” ma sarà l’equivalente di lanciare una monetina e tassare se esce croce. Basta pensare solo all’ipotesi  di un disoccupato che ha ereditato un paio di case dai genitori. O ad un pensionato che non ha ancora donato ai figli. Tutti ricconi vero?

Alcune considerazioni, senza colore politico, sulla patrimoniale

Considerazione 3: Se si tassa uno stock e non un flusso si favoriscono fenomeni elusivi. I soggetti passivi d’imposta tendono a frazionare i propri patrimoni per evitare di subirla. E posso dire, senza timore d’essere smentito, che i primi ad informarsi su come fare sono quelli che elogiano pubblicamente una simile manovra.

Considerazione 4: I flussi finanziari consistenti tendono a diventare stock dove vengono tassati meno. Più è alta la pressione fiscale meno capitali si riesce ad attrarre e più capitali si tende a distrarre. E’ uno dei motivi per cui tante aziende e non solo stanno trasferendo la propria sede fiscale altrove.

Considerazione 5: Laffer. Basta scrivere questo nome su Google per essere  più contenti di un terrapiattista che ha raggiunto la fine del mondo.

Considerazione 6 I consumi. Davvero c’è qualcuno che pensa di incentivare la ripresa aumentando la tassazione dopo 12 mesi di risparmio forzoso?

Consigliati per te