Al posto del classico arrosto della domenica, prepariamo questo piatto con il coniglio facile da cucinare e buonissimo

Il pranzo della domenica in compagnia è probabilmente una delle tradizioni più diffuse in tutta Italia. Nella settimana è difficile riunirsi tutti a tavola a causa degli orari che non sempre coincidono. Chi esce da lavoro tardi, chi ha poco tempo per la pausa e chi non rientra a pranzo. Ma la domenica è quel giorno sacro dedicato alla famiglia con tanto buon cibo, soprattutto nel sud Italia. In genere si sceglie di preparare una pasta saporita abbinata al classico arrosto, di vitello o di maiale. Questi ultimi, comodi da preparare con largo anticipo e da infornare all’occorrenza. Ma, per una volta, perché non provare una ricetta leggermente diversa, utilizzando la carne di coniglio? Sono in molti a non mangiare questa prelibata carne, anche perché non sempre è facile da reperire al supermercato. Eppure, è una carne davvero deliziosa, oltre che a basso contenuto di colesterolo.

Al posto del classico arrosto della domenica, prepariamo questo piatto con il coniglio facile da cucinare e buonissimo

Possiamo cucinare il coniglio in molti modi e la ricetta più conosciuta è sicuramente quella alla cacciatora. Ma possiamo anche preparare un rollè gustoso, perfetto se ci sono tanti commensali. La ricetta di oggi si ispira proprio al rollè, ma è ancora più saporita: il coniglio in porchetta.

Ingredienti

  • 1 coniglio disossato;
  • 200 g di speck;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • una noce di burro;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • 5 rametti di salvia;
  • 1 foglia di alloro;
  • olio EVO;
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Questa ricetta è tanto semplice quanto gustosa ed è facilissima da preparare. Se non sappiamo come disossare il coniglio, basterà chiedere al nostro macellaio di fiducia. Stendiamo questa specie di fetta unica di coniglio sul piano di lavoro e condiamola con sale e pepe. Ora prendiamo lo speck e adagiamo le varie fette fino a coprire tutta la carne di coniglio. Teniamo da parte la foglia di alloro e prendiamo il resto delle erbe aromatiche. Facciamo un battuto di erbe e aglio usando un coltello a lama larga e cospargiamolo sulla parte centrale della carne. Poi arrotoliamo, cercando di stringere il più possibile, e leghiamolo con lo spago da cucina. Trasferiamo il coniglio in porchetta in un tegame di quelli che possono andare anche in forno.

Facciamolo rosolare con una noce di burro e un po’ di olio EVO. Questo procedimento serve a sigillare bene le carni prima di infornarlo. Attenzione a non punzecchiare l’arrosto, altrimenti perderemo tutti i prelibati succhi interni. Quando si sarà formata la crosticina, sarà arrivato il momento di aggiungere la foglia di alloro e trasferire in forno. Cuociamo a 200° gradi per circa un’ora, a seconda della grandezza del coniglio. Serviamo tagliandolo a fette e accompagnandolo con delle croccanti patate al forno. Quindi, al posto del classico arrosto della domenica, proviamo questa versione più golosa e particolare. Con ingredienti semplici e senza troppi sforzi possiamo creare un menù delizioso, basta solo un po’ di creatività.

Lettura consigliata

Facile e saporitissima questa pasta per un pranzo veloce che si prepara con pochi euro e in 10 minuti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te