Aiuterebbero ad abbassare colesterolo e zuccheri nel sangue questi magici semi ricchi di ferro, magnesio e fibre

Una dieta bilanciata e variegata è uno dei supporti migliori che possiamo dare al nostro fisico. Parafrasando un noto filosofo tedesco, “siamo quello che mangiamo” ed infatti ad un’alimentazione corretta spesso corrisponde un corpo in salute. Tuttavia non sempre siamo così attenti agli sgarri e per questo potremmo incorrere in livelli troppo alti di zuccheri e colesterolo nel sangue.

Entrambi i valori, se non attraverso analisi del sangue, non sempre sono di così facile individuazione fatto salvo per alcuni segnali. Livelli alti di colesterolo, per esempio, potrebbero essere rivelati da questo insospettabile segnale sugli occhi.

Inoltre, una sana alimentazione contribuisce ad integrare minerali e vitamine preziose per la salute dell’intero organismo.

Piccoli semi per grandi vantaggi

L’alimento di cui parleremo vanterebbe non solo interessanti proprietà sul controllo dell’ipercolesterolemia e zuccheri ematici ma apporterebbe anche una grande quantità di minerali.

Spicca per quantità il magnesio ad esempio, nutriente che contribuisce a molte funzioni fondamentali per il corpo. Non solo il magnesio aiuterebbe nella concentrazione, ma partecipa alla sintesi di proteine fino al controllo di pressione e glicemia.

Altrettanto importante poi è il ferro, dal momento che questo viene impiegato nella formazione di emoglobina e mioglobina che trasportano ossigeno ai muscoli.

Ultimo ma di certo non meno importante è il contenuto di fibre, utili alla motilità intestinale.

Ma di quali semi stiamo parlando?

Aiuterebbero ad abbassare colesterolo e zuccheri nel sangue questi magici semi ricchi di ferro, magnesio e fibre

Benché non siamo abituati a pensarli come tali, i pistacchi in realtà sono semi, nello specifico della pianta Pistacia vera.

Questo alimento strepitoso trova diffusione in tutto il bacino mediterraneo diventando addirittura un’eccellenza italiana con il pistacchio D.O.P. di Bronte.

Come riporterebbero le pagine di Humanitas i pistacchi sarebbero un alimento prezioso sotto molti punti di vista.

Alcune ricerche starebbero valutando gli effetti dei principi del pistacchio allo scopo di migliorare la salute cardiovascolare. Allo stesso modo, a seguito di ulteriori ricerche, sembrerebbe che i pistacchi possano contribuire nel controllo del peso e di zuccheri nel sangue, oltre che ad alti livelli di colesterolo.

Insomma ricchi di ferro, magnesio e fibre, pochi grammi di pistacchi potrebbero essere un ottimo supporto per il fisico.

Insomma pochi grammi di pistacchi aiuterebbero ad abbassare colesterolo e zuccheri ma attenzione a non eccedere con il consumo. Nonostante tutti i vantaggi appena esposti, i pistacchi sono anche un alimento calorico.

Lettura consigliata

Potremmo depurare il fegato abbassando colesterolo e trigliceridi semplicemente con questa bevanda ricca di antiossidanti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te