Addio gonfiore e stanchezza da abbuffata delle feste per rimettersi in forma perfetta

Non dobbiamo condannare le occasioni di trasgressione. Specialmente quando riguarda l’alimentazione, trasgredire ogni tanto significa abbandonare qualche frustrazione e dare spazio al cibo che non ci concediamo mai.

Chi ama una sana alimentazione, equilibrata e ricca di cibi benefici, può comunque partecipare ai festeggiamenti delle feste. È vero che il corpo, non abituato a certi alimenti, potrebbe mettersi in subbuglio. Dopo aver mangiato carboidrati, proteine, dolci tutti insieme, il giorno dopo ci si sentirà gonfi e pesanti, privi di forze.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Diventa essenziale conoscere delle modalità per dare sollievo al proprio stomaco. Addio gonfiore e stanchezza da abbuffata delle feste per rimettersi in forma perfetta con qualche consiglio disintossicante. Ecco come depurarsi nei giorni successivi a grandi abbuffate.

Nessuna privazione

La prima cosa che bisogna tenere a mente è che, se per un giorno si infrangono le regole della corretta alimentazione, non succederà nulla. Rinunciare ai dolci o ai carboidrati raffinati in qualsiasi situazione non ci renderà più felici o più belli. Anzi, potrebbe determinare una voglia di dolce che potrebbe esplodere in qualsiasi momento.

Oltremodo, una volta che ci si concede un’incetta di leccornie, non devono seguire giorni di digiuno e privazione. È, invece, importante riequilibrare l’organismo con cibi sani e dal potere guaritore.

Il giorno immediatamente successivo alla grande abbuffata, il primo rimedio è introdurre molte fibre. Cereali, ma soprattutto verdure e proteine vegetali, che hanno un potere saziante e combattono l’infiammazione dovuta agli alimenti grassi e zuccherini. Inoltre, le fibre consentono di ripulire intestino, colon, dalle scorie nocive.

Addio gonfiore e stanchezza da abbuffata delle feste per rimettersi in forma perfetta

Dopo grandi scorpacciate, introdurre liquidi permette di smuovere l’acqua sedimentata nel corpo. Per combattere la ritenzione idrica, che si manifesta con gonfiore addominale e pesantezza generale, bere acqua e limone ha effetti straordinari.

Altre bevande depuranti possono essere aggiunte all’acqua e limone: tisane depuranti a base di carciofo, al cardo, al finocchio e alla bardana per esempio. Tutte svolgono un’azione protettiva e depurativa per fegato e milza. Essi sono gli organi più affaticati dall’alimentazione pesante e devono essere ripuliti. Anche i frullati di verdura (che contengono molte fibre) agiscono idratando il corpo e purificando l’organismo.

Pertanto, un giorno di festa non farà la differenza su uno stile di vita sano ed equilibrato. L’importante è sapere come riprendere con la propria alimentazione con serenità e senza traumi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te