Addio ai chili di troppo in vacanza se seguiamo queste sane abitudini alimentari

Accumulare qualche chiletto di troppo è una possibilità molto frequente cui incorriamo durante l’estate e soprattutto quando siamo in vacanza. Le temperature più alte, il cambio abitudini rispetto all’ordinario e le maggiori occasioni di convivialità possono portarci davanti a piatti succulenti per più giorni consecutivi.

Se poi siamo al mare e in spiaggia, la fame aumenta e il rischio di mangiare in più o male è veramente alla portata. La scienza però suggerisce una linea educativa nell’alimentazione che non include sacrifici a base di digiuni fai-da-te, ma tiene conto di buone abitudini che strizzano l’occhio sia al gusto che al peso forma.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Addio ai chili di troppo in vacanza se seguiamo queste sane abitudini alimentari

Il portale della Fondazione Umberto Veronesi suggerisce quali sono i criteri da seguire per non fare sacrifici dal punto di vista alimentare e soprattutto per evitare alcune cattive abitudini che potrebbero far salire la bilancia in pochi giorni.

In questa logica è importante non saltare i pasti e quindi sedersi a tavola tre volte al giorno ed eventualmente aggiungere due spuntini.

E qui subentra la prima attenzione: evitiamo merende grasse e farcite ma puntiamo a spuntini a base di frutta e yogurt magri. In commercio ci sono gusti strepitosi.

La colazione

Importante una colazione abbondante ma di qualità. Meglio fare a meno della brioche mattutina farcita di creme varie soprattutto se diventa una prassi quotidiana.

Utile, invece, una bevanda (cappuccino o altro) con cereali oppure yogurt con pezzetti di frutta e un caffè. Si tratta di fare il pieno di energia senza assumere grassi.

Pranzo e cena

Vista l’intensa calura meglio consumare un pranzo leggero a base di quantità modeste di carboidrati e tante verdure fresche.

Le ricette estive sono tante e Noi di Proiezionidiborsa ne suggeriamo una in particolare disponibile qui. Poi spazio alla frutta e a una porzione di gelato artigianale allo yogurt o fiordilatte.

Per la cena non dobbiamo cedere al pensiero di dover compensare il pranzo leggero e abbuffarci. Il suggerimento della Fondazione Veronesi è quello di preferire un secondo con contorno. Va bene anche la pizza purché non sia una prassi serale costante durante i giorni di vacanza.

Sì al gelato

Ma ad alcune condizioni. Infatti, possiamo dire addio ai chili di troppo in vacanza se seguiamo queste sane abitudini alimentari che includono anche il consumo del gelato. Addirittura, potremmo mangiarlo ogni giorno.

La discriminante sta nella tipologia, nei gusti e soprattutto nella quantità. Preferibile quello artigianale perché possiamo chiedere la quantità giusta, che sarà piccola, e scegliere gusti alla frutta.

Se, invece, optiamo ogni giorno per gelati maxi alle creme, la bilancia schizza.

Seguendo queste piccole accortezze riusciremo a trovare un giusto equilibrio tra gusto e peso, anche in vacanza.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te