Addio ad insetti in giro per casa e giardino grazie a quest’insospettabile pianta

Soprattutto durante l’estate, sono tantissimi gli insetti che gironzolano nei giardini, o addirittura nelle nostre abitazioni. Tentare di allontanarli può risultare davvero un’impresa, senza contare l’inefficacia di alcuni repellenti, spesso utili solo ad inquinare.

Se ci troviamo in questa situazione, può venirci in aiuto una pianta molto particolare. Stiamo parlando della Brocchinia reducta, una pianta carnivora appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Addio ad insetti in giro per casa e giardino grazie a quest’insospettabile pianta

La Brocchinia reducta è una pianta annuale carnivora, composta da lunghe e bellissime foglie, lanceolate e coriacee, disposte a rosetta. Data la loro particolare forma e disposizione, esse formano un piccolo pozzetto, dove vi si deposita l’acqua piovana.

La superficie di queste foglie è rivestita da una sostanza cerosa in grado di riflettere i raggi ultravioletti. Questa frequenza di luce attrae gli insetti, che poi scivolano all’interno della cavità ed annegano, non riuscendo più a risalire le foglie. La Brocchinia reducta riesce non solo ad attrarre ed uccidere gli insetti, ma anche a digerirli tramite la produzione dell’enzima fosfatasi.

Ecco come si coltiva la Brocchinia

Questa pianta predilige un terreno ben drenante e composto da torba e sabbia.
Riesce a sopravvivere in pieno Sole ma, quando le temperature sono troppo alte, è meglio spostarla in zone ombreggiate.
In inverno, invece, va posizionata direttamente in casa perché non riesce a tollerare temperature troppo basse. L’importante è non esporla mai a temperature al di sotto dei 10 gradi.

Per le annaffiature, il consiglio è quello di mantenere il substrato sempre umido, riempiendo ogni due giorni il sottovaso.
Infine, per quanto riguarda la concimazione, la Brocchinia non ha bisogno di ulteriori nutrienti, se non quelli derivanti dalla digestione degli insetti.

Quindi, una volta coltivata, diremo addio ad insetti in giro per casa e giardino grazie a quest’insospettabile pianta. Tuttavia, anch’essa non è immune agli attacchi di afidi, acari e cocciniglie.
Per risolvere il problema, possiamo realizzare questo rimedio naturale consigliato anche per attacchi di parassiti su petunie e surfinie.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te