Addio a tasse sulla patente e sul passaporto se il DEF sarà approvato

Il ministro dell’economia Gualtieri lo sta dicendo da mesi e lo ha promesso a tutti gli italiani. La riforma fiscale che farà, passerà da una semplificazione dei contributi e, quindi, dalla riduzione della tasse. I primi passi di questa riforma si sono visti nella presentazione del NADEF.

Nel documento vi è un provvedimento che dice addio a tasse sulla patente e sul passaporto se il DEF sarà approvato.Vediamo più in dettaglio di cosa si tratta e cosa è il NADEF.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

I primi passi

NADEF è la sigla di Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza, in pratica la Legge di Bilancio. Di recente il Ministro dell’Economia Gualtieri, in Parlamento ha illustrato le linee guida. Tra queste ci sono le prime norme per quella che è la riforma delle riforme, ovvero la riforma fiscale. Punto fermo dovrebbe essere, nelle intenzioni del Ministro, la semplificazione delle imposte.

Il nostro sistema è oberato di balzelli fiscali, spesso piccoli e fantasiosi, ma che danno profondamente fastidio al contribuente. Si trovano a livello statale, ma anche a livello locale. Dalla tassa sull’inquinamento acustico a quella sulla raccolta dei funghi. Ci sono i bolli per il diploma di laurea, ma anche quello su patente e passaporto.

Addio a tasse sulla patente e sul passaporto se il DEF sarà approvato

Ebbene, nella prossima Legge di Bilancio, alcuni di questi tributi potrebbero scomparire. Si potrebbe dire addio, finalmente, al bollo sulla patente e sul passaporto. Tassa che oggi si paga solo al rilascio del documento o al momento del rinnovo, ma è comunque una tassa irritante. E potrebbe essere cancellata anche la tassa sugli atti notarili.

La misura per la cancellazione dei micro tributi avrebbe un valore di circa 500 milioni. Per la determinazione delle imposte da eliminare, è al lavoro l’Agenzia delle Entrate.

Purtroppo non è prevista la cancellazione dell’imposta di bollo sui conti correnti. Ma, almeno per quella, ci sono dei sistemi per evitarla. Come questo.

Consigliati per te