Addio a fastidio e dolore nel rimuovere spine e schegge con questi metodi semplicissimi

Quando ci entra una spina o una scheggia nella pelle è sempre un grosso problema rimuoverla. Succede spesso quando svolgiamo faccende domestiche, come lavori con il legno o con altri materiali o se sbucciamo qualche frutto spinoso come il fico d’india.

Soprattutto se le dimensioni sono ridotte, rimuovere una spina o una scheggia può rivelarsi una vera e propria sfida. Molto spesso, infatti, le schegge sono talmente piccole che il rischio è quello di spezzarle e di renderne ancora più difficoltosa l’estrazione.

Se non si riesce a rimuovere, si può andare incontro a infezioni particolarmente fastidiose. Ma non per forza il processo di rimozione di una scheggia richiede sofferenza. Esistono dei metodi che, se applicati bene, ci permettono di rimuovere una scheggia o una spina senza troppe difficoltà.

Addio fastidio e dolore nel rimuovere spine e schegge con questi metodi semplicissimi

Rimuovere spine e schegge dalla pelle è abbastanza semplice. Potremo finalmente dire addio a fastidio e dolore nel rimuovere spine e schegge con questi metodi semplicissimi. Uno dei più comuni è quello delle pinzette.

Se la spina è abbastanza grande, possiamo utilizzare una pinzetta da trucco opportunamente sterilizzata ed estrarre la spina o la scheggia estraendola con le pinzette. Attenzione ad estrarre la scheggia nel verso in cui è inserita. Se la estraiamo nel verso opposto rischiamo di spezzarla.

Se la spina o la scheggia si trova sottopelle, sarà necessario utilizzare un ago. L’ago servirà ad aprire un varco nella pelle dal quale poi sarà facile estrarre la spina incastrata.

Bicarbonato di sodio

I metodi elencati precedentemente possono risultare dolorosi. Ma ne esiste uno che permette di estrarre la spina velocemente e senza dolore. È il bicarbonato di sodio. Sarà sufficiente sciogliere del bicarbonato di sodio nell’acqua fino a formare una pasta. La pasta deve essere densa, le proporzioni sono 1 cucchiaino di bicarbonato per un cucchiaio d’acqua.

Si mette la pasta sulla zona interessata e la si copre con una benda, lasciandola agire per una notte intera. In questo modo la spina il giorno dopo sarà ben visibile e si riuscirà a rimuoverla molto facilmente e senza alcun dolore.

Aceto

Un altro metodo particolarmente efficace per rimuovere una scheggia o una spina è l’aceto. Il procedimento è molto simile a quello con il bicarbonato di sodio. Basterà immergere la parte interessata nell’aceto bianco per circa 15 minuti. L’aceto aiuterà a restringere la pelle rendendo la spina o la scheggia ben visibile, a volte riuscirà addirittura a farla uscire da sola, senza l’aiuto di pinzette o aghi.

Approfondimento

Lo usiamo spesso per le pulizie ma l’aceto non andrebbe utilizzato in questi casi.

Consigliati per te