Acquisto dell’autovettura con aliquota IVA ridotta anche in mancanza di documentazione

La normativa stabilisce che una persona disabile o i familiari dello stesso, abbiano diritto ad un’aliquota IVA agevolata per l’acquisto di un’autovettura. Il veicolo deve essere adatto alle condizioni di salute del beneficiario. E, per godere di tale incentivo, egli deve presentare la documentazione probatoria.

Se tali documenti non sono disponibili al momento dell’acquisto, si possono mostrare anche successivamente. Quindi è possibile procedere all’acquisto dell’autovettura con aliquota IVA ridotta anche in mancanza di documentazione. Ecco come fare.

Chi ha diritto all’aliquota IVA ridotta e i documenti da presentare

L’incentivo spetta alle persone disabili. O ai loro familiari qualora egli risulti fiscalmente a carico. L’agevolazione può essere utilizzata una volta ogni quattro anni decorrenti dalla data di acquisto. Il limite temporale dei quattro anni non si applica nel caso in cui il veicolo venga cancellato dal PRA.

La persona interessata all’acquisto dell’autovettura, che ha diritto all’aliquota IVA ridotta, deve mostrare al venditore la documentazione che attesti la disabilità.

I familiari che vogliono beneficiare della riduzione dell’aliquota, devono mostrare la documentazione dalla quale si evinca che la persona disabile risulta a carico.

Parere dell’Agenzia delle Entrate sulla presentazione dei documenti

L’Agenzia delle Entrate ha comunicato, con la risposta all’istanza di interpello n. 69 del primo febbraio 2021, che il contribuente che chiede l’IVA ridotta per l’acquisto di un autovettura può effettuare la richiesta e assolvere l’onere probatorio anche successivamente.

Il venditore, in questo caso, può emettere una nota di variazione in diminuzione entro un anno. Trascorso il termine per l’emissione della nota di variazione, invece, il venditore può chiedere il rimborso dell’IVA. E ciò entro due anni dal versamento. O, in alternativa, la restituzione dell’IVA può essere richiesta entro due anni dal momento in cui si è verificato il presupposto per la restituzione.

Quindi, la data da tenere in considerazione, è il momento in cui il richiedente dell’incentivo mostrerà la documentazione ufficiale richiesta per ottenere la riduzione.

Pertanto, è possibile l’acquisto dell’autovettura con aliquota IVA ridotta anche in mancanza di documentazione.

Approfondimento

È possibile acquistare un’auto pagando una rata di 99 euro al mese?

Consigliati per te