Acquistare l’indice DAX sui ribassi o approfittare dei rimbalzi per vendere?

Le ultime sedute di contrattazioni sul DAX, e non solo, sono state all’insegna delle montagne russe. Le quotazioni, infatti, hanno alternato importanti ribassi a veloci recuperi. Bisogna, quindi, acquistare l’indice DAX sui ribassi o approfittare dei rimbalzi per vendere?

Sicuramente la forte accelerazione dei nuovi contagi legati alla pandemia da Covid-19 non dovrebbe favorire la ripresa delle borse. Tuttavia le sorprese sono sempre dietro l’angolo e l’unico modo sicuro di procedere è quello di seguire passo passo le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale.

I suggerimenti dell’analisi grafica e previsionale: acquistare l’indice DAX sui ribassi o approfittare dei rimbalzi per vendere?

L’indice DAX (quotazioni) ha chiuso la seduta del 2 ottobre a quota 12.689,04 in ribasso dello 0,33% rispetto alla seduta precedente.

Poiché le ultime sedute sono state caratterizzate da una spiccata incertezza, i nostri Analisti si sono concentrati sulla tendenza di medio e lungo periodo.

Time frame settimanale

Nel medio periodo la tendenza in coro è rialzista, ma da molte settimane non riesce a rompere al rialzo la resistenza individuata dal II obiettivo di prezzo in area 13.324. Questa incapacità potrebbe essere molto pericolosa per il rialzo in corso. Le quotazioni, infatti, potrebbero andare incontro incontro quanto meno a un ritracciamento. Per capire cosa succederà nelle prossime settimane bisogna monitorare con attenzione il supporto in area 12.351. La sua tenuta potrebbe aiutare i rialzisti, in caso contrario si potrebbe scendere almeno fino in area 10.781.

dax

DAX Index: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Nel lungo periodo la situazione è molto simile a quella che abbiamo descritto sul settimanale. In questo caso l’ostacolo insormontabile si trova in area 13.142 e potrebbe dar luogo a un doppio massimo con obiettivo in area 10.000. Un primo indizio in tal senso si avrebbe con una chiusura mensile inferiore a 11.757.

Qualora, invece, si dovesse proseguire al rialzo gli obiettivi sono quelli indicati in figura.

dax index

DAX Index: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Nel breve periodo sono ancora da preferire operazioni al ribasso sul Ftse Mib Future, nel lungo i rialzisti tengono ancora

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te