Accendiamo un faro su un’azione che da settimane sta correndo e che ha margini di guadagno del 30% per le prossime sedute

Anche in Italia esistono titoli tecnologici, o che possono essere assimilabili a quel settore. Ma poiché sono quotati in Piazza Affari e non sul Nasdaq, vengono snobbati. Ma a torto, perché hanno delle performance molto interessanti.

Una analisi dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa oggi ha posto l’attenzione su uno di questi titoli, che sta volando da settimane. Ecco perché accendiamo un faro su un’azione che da settimane sta correndo e che ha margini di guadagno del 30% per le prossime sedute.

Accendiamo un faro su un’azione che da settimane sta correndo e che ha margini di guadagno del 30% per le prossime sedute

Mutuionline (MIL:MOL) in Borsa sta volando da mesi. La società opera sul web e si occupa di comparazione di servizi finanziari, in particolare mutui. Ma anche di intermediazione.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

E’ quotata in Borsa da oltre 10 anni e fino al 2015 ha avuto un movimento lineare attorno ai 4 euro. Poi, nel 2015 il titolo inizia a salire. Così comincia una fase rialzista di lungo periodo che dura tuttora.

Anche se ha avuto delle interruzioni più o meno lunghe. Come il movimento laterale del 2016, oppure la flessione di marzo, causa Covid, che ha fatto crollare le quotazioni del 50% in 3 mesi.

Un titolo che ha una media di guadagno del 20% al mese

Ma al crollo del valore di Borsa di marzo, il titolo ha reagito con forza e decisione. A metà marzo, dopo avere toccato un minimo a 11,8 euro, i prezzi hanno iniziato una furiosa risalita.  L’11 settembre, Mutuionline ha realizzato il suo nuovo massimo storico a 25,8 euro. In circa sei mesi il titolo ha realizzato una performance di quasi il 120%. Una media mensile del 20%.

La salita non sembra essere finita. Si può facilmente determinare la trendline di medio periodo che sostiene i prezzi da marzo. La si ottiene facendo passare una linea che unisce i minimi del mese di marzo e di maggio di quest’anno.

Finché i prezzi si manterranno sopra questa linea, la salita potrà continuare. Una prima chiusura sotto questa trendline, dovrà mettere in allarme. Mentre per le prossime sedute, una salita dei prezzi sopra 26 euro spingerà le quotazioni a 30 euro. Invece, se non verrà recuperata, sarà negativa la chiusura sotto 25 euro.

Approfondimento

Se volete puntare sui titoli tecnologici USA, ecco quando Facebook può tornare a correre. Leggi qui l’analisi.

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.