Abitare nella casa di un’altra persona può essere un vero e proprio lavoro

Stare bene e vivere in salute è l’obiettivo della maggior parte (se non della totalità) delle persone. Raggiungere uno stato di benessere assoluto, però, non è semplice. Bisogna impegnarsi molto in attività costruttive. È necessario essere a proprio agio con gli altri e con sé stessi.

Il luogo in cui si può raggiungere la pace dei sensi, però, è la propria casa. Tra le mura domestiche ci si sente coccolati, al sicuro. Si può rimanere da soli e ritagliarsi uno spazio privato. Si possono riconoscere e descrivere le emozioni che si provano. Lontano dagli stress quotidiani. Ci si può rilassare ed essere davvero liberi. Ma se una casa coincidesse con un’opportunità di lavoro? Non ci si riferisce allo smart working.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Abitare nella casa di un’altra persona può essere un vero e proprio lavoro.

La casa come guardiano della memoria

La casa è una sorta di guardiano della memoria. Naturalmente ci si riferisce alle case storiche che appartengono da anni ad una famiglia. Ma anche delle dimore nuove di zecca e appena acquistate possono avere un valore affettivo inestimabile.

I corridoi, le stanze, il soggiorno sono stati dei testimoni solidi e silenti delle nostre vite. La prima cotta, la prima parola di un figlio, gioie, rabbie e dolori.

Le mura domestiche trasudano storia e hanno il potere quasi magico di riportarci indietro nel tempo. Guai a chi varca la soglia di casa senza essere invitato!

In certi casi, tuttavia, abitare nella casa di un’altra persona può essere un vero e proprio lavoro.

L’house sitting

Tutti conoscono la baby-sitter o il dog sitter. Pochi sono a conoscenza di un’altra professione, quella dell’house sitter. C’è chi si occupa dei bambini quando i genitori sono via. C’è chi si prende cura dei cani quando i padroni sono in vacanza. Ma c’è anche chi bada alla casa. L’house sitting consiste proprio nell’abitare in casa di qualcun altro. Lo scopo è preservarla e controllarla in assenza dei proprietari.

Diventare un house sitter è semplice. Basta iscriversi ad appositi siti e inserire il proprio profilo. Non c’è bisogno di un percorso di studi specifico. Basta essere affidabili. Occhio, però. Le persone ci mettono in mano un tesoro importante. Il guardiano della loro memoria. Bisogna essere discreti e ligi al dovere.

Consigliati per te