Abbassare il colesterolo ridurrebbe i rischi di questo tumore

tumore

La scienza continua a fare passi in avanti e questa volta si è soffermata sul possibile legame tra il colesterolo e un tumore piuttosto comune. Innanzitutto, partiamo con la definizione di colesterolo. Il concetto è complesso ma proveremo a raccontarlo in breve.

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, il colesterolo non è altro che una sostanza grassa necessaria al funzionamento dell’organismo. Difatti, aiuta nella sintesi di alcuni ormoni e fa parte anche della membrana delle cellule. Il colesterolo è prodotto dal fegato, ma viene assimilato anche attraverso il cibo (come carne, burro, salumi, formaggi e tuorlo d’uovo).

Le particelle che trasportano il colesterolo attraverso il sangue si chiamano lipoproteine e ne esistono di quattro tipi differenti. In buona sostanza, possiamo dire che le lipoproteine più importanti per la buona salute del cuore sono due: LDL (a bassa intensità) e HDL (ad alta intensità).

Il colesterolo “cattivo”

Le LDL in genere indicano il famoso “colesterolo cattivo”. Difatti, se presenti in una dose eccessiva, queste particelle tendono a depositarsi sulle pareti arteriose, creando ispessimento e possibili ostruzioni. In queste situazioni si potrebbe andare incontro a pericoli come l’infarto del miocardio (a livello cardiaco) e l’ictus. Per quest’ultimo ricordiamo che esistono almeno 5 campanelli d’allarme facilmente riconoscibili e che tutti dovrebbero sapere.

Ad ogni modo, mantenere il colesterolo sotto controllo è fondamentale per vivere in salute e scongiurare malattie che possono rivelarsi anche molto gravi. Tuttavia, abbassare il colesterolo ridurrebbe i rischi anche di altre patologie importanti. Lo hanno confermato alcuni ricercatori italiani. I risultati dello studio sono stati pubblicati anche sulle pagine ufficiali di AIRC. Secondo i ricercatori, contenere il livello del colesterolo aiuta anche a ridurre le possibilità di ammalarsi di cancro.

Abbassare il colesterolo ridurrebbe i rischi di questo tumore molto comune. Scopriamo di che si tratta

Lo studio evidenzia che abbassare il colesterolo non solo ridurrebbe le malattie cardiovascolari, ma diminuirebbe anche il rischio di tumore alla prostata. Lo studio si è avvalso anche dei dati una ricerca condotta tra il 1991 e il 2002. Anni in cui sono stati analizzati i casi di 1.010 pazienti, con un’età compresa tra i 46 e i 74 anni. Tutti colpiti da carcinoma prostatico.

Dopo vari test sono stati compilati dei questionari in cui si chiedevano di alcune abitudini alimentari. A quel punto, ai pazienti è stata fatta seguire una dieta che permetteva di abbassare i livelli di colesterolo.

Analizzando tutti i dati, i ricercatori sono arrivati alla conclusione che i pazienti che avevamo seguito meglio la dieta erano quelli che avevano ottenuto un punteggio più basso sui rischi del tumore.

Consigli pratici

Oltre alla cura farmacologica, si può ridurre il colesterolo anche mediante delle abitudini sane a tavola. Ad esempio, aumentando il consumo di vegetali e di frutta secca.

Lettura consigliata

Questa camminata è perfetta per chi soffre di dolori alla schiena perché protegge ossa, muscoli e articolazioni a qualunque età
Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te