A2A scatta al rialzo e conferma il trend

A2A  (MIL-A2A) ha chiuso la seduta del 13 dicembre a 1,6055€ in rialzo del  1,52%.

Il titolo ha segnato il massimo annuale a 1,6319€ il 30 aprile ed il minimo a 1,3407€ il 5 marzo.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Sul titolo ieri due sono state le notizie che hanno spinto al rialzo le quotazioni: il tassi di interesse in discesa e la fine della collocazione sul mercato del 5,34% (da parte dei due azionisti di riferimento A2A e Lario Reti Holding) del capitale di Acsm-Agam. Quest’ultima operazione è stata resa necessaria per ripristinare sul mercato il flottante minimo. La collocazione è stata un successo tanto che sette grandi investitori sono entrati nel capitale della società.

Queste sono le parole con le quali l’amministratore delegato di A2A ha commentato la notizia

“Ieri (ndr il 12 dicembre) abbiamo concluso il bookbuilding e sono entrati sette grandi investitori. C’è stato interesse per il collocamento delle azioni e questo conferma che la strategia industriale del gruppo è solida e interessa a investitori anche di caratura internazionali”

Per quel che riguardo l’effetto tassi, trattasi di un classico, Quando i tassi scendono le utilities, da sempre titoli difensivi dispensatrici di lauti dividendi, diventano un’ottima alternativa.

Per un approfondimento sul ruolo di A2A nel settore dei termovalorizzatori si rimanda a A2A: il futuro è dei termovalorizzatori.

Time frame giornaliero; analisi tecnica e previsioni sul titolo A2A

Sul titolo da fine ottobre è in corso una proiezione rialzista che ha raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 1,4969€. Questo livello, come accade di solito, ha frenato per un lungo periodo l’ascesa. Le quotazioni, infatti, hanno oscillato intorno a questo livello senza riuscire a prendere una direzione precisa. Solo nelle ultime quattro sedute abbiamo assistito allo scatto rialzista che ha portato le quotazioni quasi a contatto con il II° obiettivo di prezzo in area 1,628€. L’eventuale rottura di questo livello spingerebbe A2A fino al III° obiettivo di prezzo (limite invalicabile) in area 1,759€.

I ribassisti riprenderebbero forza solo con chiusure giornaliere inferiori a 1,4969€.

A2A: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

A2A: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te