A Wall Street il titolo Progressive Corporation sottovalutato del 37% è da comprare?

Il nostro Ufficio Studi continua con lo screening quotidiano dei titoli sottovalutati quotati sui mercati americani. Oggi, si risponderà alla seguente domanda: a Wall Street il titolo Progressive Corporation sottovalutato del 37% è da comprare?

I mercati americani dopo l’esplosione di momentum a cavallo del giorno 8 marzo, nostro setup annuale, sono giunti ora ad un nuovo punto di verifica di breve termine. Si continuerà a salire oppure inizierà una fase di assestamento che potrebbe portare ad un minimo relativo intorno al 16 aprile.

Solitamente l’equinozio di primavera, è visto da chi si occupa e studia i cicli temporali di Gann, come un punto di arrivo e a cavallo di questa data si sono formati sempre interessanti clusters di prezzo tempo.

Cosa attendere da ora in poi?

Il punto sui mercati scritto nel weekend, ci fa guardare con attenzione a quello che accadrà fra oggi e domani. per definire poi uno scenario attendibile per i prossimi giorni.

Andiamo ora ad analizzare Progressive Corporation.

La società che capitalizza circa 53 miliardi di dollari, opera nel settore delle assicurazioni.

Analisi sommaria di bilancio

Si prevede che i guadagni diminuiranno in media del 20,7% all’anno per i prossimi 3 anni. Gli utili sono cresciuti del 44,1% nell’ultimo anno. Le raccomandazioni degli altri analisti (19 giudizi) stimano un fair value in area 97,96 dollari per azione. I nostri calcoli invece portano ad un prezzo obiettivo di 125 dollari.

A Wall Street il titolo Progressive Corporation sottovalutato del 37% è da comprare

Il titolo (NYSE:PGR) ha chiuso la giornata di contrattazione del 19 marzo al prezzo di 90,94 in rialzo dello 0,65%. Da inizio anno, ha segnato il minimo a 84,89 ed il massimo a 97,15.

Le previsioni per l’anno 2021 sono le seguenti:

area di minimo attesa 77,65/84,99

area di massimo attesa  112,23/119,11

La nostra strategia di investimento

Il titolo ha già segnato il bottom annuale? Comprare subito?

Una chiusura del mese di marzo superiore a 91 dollari, farebbe partire una fase rialzista duratura, con obiettivo da raggiungere nei prossimi 9 mesi in area  112,23/119,11.

Attendere sviluppi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te