A Wall Street i mercati azionari sembrano andare contro la forza di gravità e continuano ad aggiornare i massimi storici

È qualcosa di incredibile, ma a Wall Street i mercati azionari sembrano andare contro la forza di gravità e continuano ad aggiornare i massimi storici. Settimana scorsa avevamo evidenziato come a Wall Street poteva essere arrivato il momento di un salutare ritracciamento sui mercati azionari. Tuttavia la settimana borsistica è stata tutta al rialzo, ma non è solo questo l’aspetto importante per i rialzisti. Le quotazioni, infatti, martedì 4 maggio hanno perso oltre il 2,5% con una performance negativa come non si vedeva da dicembre 2020. Sembrava l’Inizio del tanto atteso ribasso, ma le ultime tre sedute della settimana hanno non solo visto il recupero della perdita, ma addirittura hanno portato alla formazione di nuovi massimi storici.

Abbiamo, quindi, elaborato una nuova proiezione rialzista sul settimanale che, sebbene nelle settimane precedenti sembra essere poco probabile, adesso va prendendo sempre più forza. Assumendo questo scenario le quotazioni si trovano in prossimità del II obiettivo di prezzo in area 34.860. Settimana prossima, quindi, o rompe al rialzo la resistenza indicata oppure si ritraccia fino in area 32.690. Nel primo caso si prosegue al rialzo verso il III obiettivo di prezzo in area 37.040, nel secondo, invece, le quotazioni potrebbero ritracciare fino in area 32.690. Una chiusura inferiore a questo livello farebbe girare al ribasso la tendenza in corso.

Sul mensile la chiusura di aprile non ha dato un bel segnale. Dopo aver cercato di rompere la forte resistenza in area 33.950 (I obiettivo di prezzo) la chiusura mensile è stata inferiore a questo livello. Ci sono, quindi, elevatissime probabilità che si possa scendere fino in area 30.900 a meno che il mese di maggio non chiuda sopra area 33.950.

A Wall Street i mercati azionari sembrano andare contro la forza di gravità e continuano ad aggiornare i massimi storici: Le indicazioni dell’analisi grafica

Il Dow Jones (clicca qui per le quotazioni) ha chiuso la seduta del 7 maggio a quota 34.777,77 in rialzo dello 0,66% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata al rialzo dello 1,74%.

Time frame settimanale

dow jones

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

dow jones

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te