A Wall Street i mercati azionari mostrano i muscoli ma non riescono a superare gli ostacoli importanti

Dopo una settimana di passione, a Wall Street i mercati azionari mostrano i muscoli ma non riescono a superare gli ostacoli importanti.

Le prime tre sedute della settimana, infatti, sono state al ribasso (ricordiamo che lunedì 5 luglio la Borsa americana era chiusa per festività), mentre venerdì in un colpo solo è stata recuperata tutta la perdita accumulata fino a quel momento.

Si è tornati, quindi, nella stessa situazione in cui ci si trovava una situazione fa, I mercati azionari a Wall Street sono sempre impostati a rialzo ma restano da superare ostacoli molto importanti.

La situazione sul Dow Jones è molto complicata. Da inizio aprile, infatti, le quotazioni sono bloccate all’interno del trading range 33.600 – 34.860. Sebbene lo Swing Indicator abbia dato una lunga serie di segnali rialzisti le quotazioni non riescono a decollare lasciando sempre in bilico il futuro dell’indice. Solo una chiusura settimanale esterna a uno di questi due livelli potrebbe dare direzionalità alle quotazioni. Continuare, quindi, a monitorare con attenzione i livelli indicati.

Da notare che in chiusura settimanale è scattato un segnale di acquisto dello Swing Indicator.

Per il periodo, invece, l’impostazione è saldamente rialzista. Monitorare solo il supporto in area 33.950 in chiusura mensile.

A Wall Street i mercati azionari mostrano i muscoli ma non riescono a superare gli ostacoli importanti: le indicazioni dell’analisi grafica

Il Dow Jones (clicca qui per le quotazioni) ha chiuso la seduta del 9 luglio a quota 34.870,16 in rialzo dell’1,30% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata al rialzo dello 0,24%.

Time frame settimanale

dow jones

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

dow jones

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te