A Wall Street  i listini azionari americani potrebbero tornare a scendere. Microsoft appesa a un filo

Mentre in Europa si è assistito ad un forte rimbalzo, a Wall Street il tentativo rialzista è stato davvero flebile. Cosa attendere da ora in poi? Il peggio è passato oppure a Wall Street i listini azionari americani potrebbero tornare a scendere.

Per rispondere alla domanda dobbiamo procedere per gradi.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Fra lunedì e martedì sono state toccate le aree di massimo previste per la settimana in corso:

Dow Jones

area di massimo 34.750/34.626

area di minimo 34.240/34.110

Nasdaq C.

area di massimo 15.103/15.055

area di minimo  14.900/14.710

S&P 500

area di massimo 4.459/4.442

area di minimo 4.395/4.381

Ora, se non si verificherà inversione rialzista si potrebbe scendere vero i minimi settimanali proiettati entro la giornata di venerdì.

Quali sono i livelli di prezzo da monitorare per la giornata odierna?

Dow Jones

Primo indizio rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 34.660. Tendenza ribassista che potrà durare fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale superiore ai 34.990. Obiettivo primo a 32.071 e poi a 30.547 da raggiungere per/entro il 5 ottobre.

Nasdaq C. 

Primo indizio rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 14.847. Tendenza ribassista che potrà durare fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale superiore ai 15.216. Obiettivo primo a 14.178 e poi a 13.687 da raggiungere per/entro il 5 ottobre.

S&P 500

Primo indizio rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 4.403. Tendenza ribassista che potrà durare fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale superiore ai 4.493. Obiettivo primo a 4.173 e poi a 4.056/3.990 da raggiungere per/entro il 5 ottobre.

A Wall Street  i listini azionari americani potrebbero tornare a scendere. Microsoft appesa a un filo

Da diversi giorni continuiamo  a monitorare alcuni titoli guida come Amazon (NASDAQ:AMZN), Apple, Facebook, Google, Microsoft e Netflix.  Alcuni di essi stanno mostrando ancora forza relativa rialzista.

Oggi faremo il focus soltanto sulla tendenza di Microsoft.

Tendenza ribassista di breve. Primo indizio rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 298,72. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 288,64, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 320 e poi 345 dollari.

Si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te