blank

A Wall Street è proprio arrivato il momento di un salutare ritracciamento sui mercati azionari

Dopo tanto correre, +90% dai minimi di marzo 2020, a Wall Street è proprio arrivato il momento di un salutare ritracciamento sui mercati azionari. D’altra parte quale momento migliore per una breve discesa se non quando arrivano tutte notizie positive dal fronte societario? La Borsa, infatti, non si limita a fotografare la situazione attuale, ma anticipa di diversi mesi quello che potrebbe accadere riguardo i profitti, il fatturato e quant’altro.

Non per niente uno dei motti più noti dei traders “Buy the rumor and sell the news”.

Secondo i grafici del Dow Jones ci sono almeno due buoni motivi perché i mercati azionari debbano scendere.

Sul time frame settimanale le quotazioni sono solo hanno raggiunto il III obiettivo di prezzo in area 33.400, come anticipato già nei mesi scorsi (clicca qui per leggere), ma sono andate anche oltre sforando di qualche punto percentuale. Ci sono, quindi, elevatissime probabilità che si possa assistere a un ritracciamento. Una chiusura settimanale sotto area 33.180 confermerebbe questo scenario ribassista con I obiettivo di prezzo in aera 31.480. Gli altri obiettivi ribassisti a seguire sono indicati dalle linee tratteggiate rosse.

Anche sul mensile la chiusura di aprile non ha dato un bel segnale. Dopo aver cercato di rompere la forte resistenza in area 33.950 (I obiettivo di prezzo) la chiusura mensile è stata inferiore a questo livello. Ci sono, quindi, elevatissime probabilità che si possa scendere fino in area 30.900.

Conclusione: la prima settimana di contrattazioni di maggio dovrebbe dare una chiara indicazione su quello che potrebbe accadere nel corso del mese.

A Wall Street è proprio arrivato il momento di un salutare ritracciamento sui mercati azionari: Le indicazioni dell’analisi grafica

Il Dow Jones (clicca qui per le quotazioni) ha chiuso la seduta del 30 aprile a quota 33.874,86 in ribasso dello 0,54% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata al ribasso dello 0,50%.

Time frame settimanale

dow jones

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

dow jones

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te