A quali alimenti dire sì per non peggiorare questa fastidiosa infiammazione dell’intestino

La colite è detta anche sindrome del colon irritabile ed è evidente che l’alimentazione possa essere un valido alleato per non scatenarla. A quali alimenti dire sì per non peggiorare questa fastidiosa infiammazione dell’intestino? Scopriamolo insieme.

Gli alimenti da evitare in fase acuta

Prima di occuparci degli alimenti consigliati, vediamo quali sarebbe, invece, il caso evitare. Quando ormai la colite si è scatenata bisogna evitare gli alimenti che tendono a fermentare nell’intestino. Meglio evitare broccoli, cavoli, cipolle ed anche legumi se non adeguatamente privati della pellicina esterna.  Infiammano l’intestino anche il caffè e l’alcool. Anche il latte andrebbe evitato. Via libera invece allo yogurt che di solito ha azione sfiammante anche grazie ai fermenti lattici.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

I cibi consigliati

Sono alleati dell’intestino ed aiutano a sfiammarlo alcuni cereali come l’orzo. Tra l’altro, tra le grandi proprietà di questo alimento c’è quella di essere adatto anche ai celiaci perché privo di glutine. Tutti sanno che le patate contengono amido, di solito sfiammante. Le patate, infatti, sono consigliate a chi soffre di colite anche se cucinate in modo semplice. Quindi, sì alla patata lessa, no alle patate fritte. Il fritto in generale è nemico della colite e dell’intestino.

A quali alimenti dire sì per non peggiorare questa fastidiosa infiammazione dell’intestino

Senz’altro sì per i cibi di colore arancione. Le carote e la zucca, infatti, contengono betacarotene, sostanza che aiuta la mucosa dello stomaco e dell’intestino. Inoltre la zucca è un ortaggio particolarmente leggero e digeribile.

Per quanto riguarda la frutta, meritano un sì le mele. Rispetto alla colite la sostanza che aiuta maggiormente è contenuta nella buccia. Ovviamente, la mela andrà lavata con cura prima di poterla mangiare.

Che dire del pesce

Ottimo soprattutto il pesce azzurro, che contiene pochi grassi e si digerisce bene. Basterà cucinarlo al vapore o al forno e condirlo solo con olio extravergine di oliva crudo.

Quali tisane scegliere

Durante attacchi di colite sono da preferire due tisane. Quella di finocchio che assorbe i gas intestinali e riduce il dolore dovuto al gonfiore. E quella di malva dalle note proprietà sfiammanti e calmanti.

Per cure più mirate o trattamenti con medicinali è obbligatorio interpellare il medico di famiglia e seguirne scrupolosamente le istruzioni.

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te