A Piazza Affari questo titolo decolla mentre la Borsa sfiora il massimo annuale

La Borsa di Milano chiude la seduta di mezzo della settimana borsistica con un dato inequivocabile. Il risultato ottenuto oggi da Piazza Affari richiama necessariamente l’attenzione degli investitori. Lo scenario che si sta preparando è di quelli che possono lasciare il segno. La sensazione è che la Borsa di Milano sia un treno ad alta velocità pronto per partire. Per ora è fermo in stazione, ma lo sarà ancora per pochissimo, perché le porte si stanno chiudendo.

Ovviamente anche i vagoni sono pronti a seguire la locomotiva, molte azioni (i vagoni), partiranno al rialzo insieme all’indice (la locomotiva). Nelle ultime sedute si sono viste le avvisaglie. Anche oggi alcune blue chip hanno fatto molto bene. Una in particolare ha corso molto più delle altre. A Piazza Affari questo titolo decolla mentre la Borsa sfiora il massimo annuale e si prepara a futuri record.

“HYCM”/
“HYCM”/

La Borsa di Milano, pronta alla corsa, fa meglio delle altre Piazze europee

Due elementi hanno caratterizzato la seduta di oggi del nostro listino. Il primo riguarda il valore di chiusura. L’indice maggiore di Piazza Affari, il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), ha chiuso in rialzo dello 0,9% a 26.581 punti. L’aspetto più rilevante riguarda il massimo realizzato durante la seduta, a 26.608 punti, appena 80 punti di distanza dal massimo dell’anno. La Borsa di Milano oramai ha nel mirino il record annuale e si prepara al sorpasso.

Inoltre oggi Piazza Affari è stata la migliore tra quelle del Vecchio Continente. L’indice Euro Stoxx 50 ha chiuso in rialzo dello 0,1% e la Borsa tedesca è salita di poco meno dello 0,1%. La Borsa di Londra ha realizzato lo stesso risultato di quella tedesca mentre la Piazza di Parigi ha fatto un po’ meglio. L’indice francese Cac 40 ha chiuso in rialzo dello 0,5%, recuperando le perdite subite nella seduta di ieri.

A Piazza Affari questo titolo decolla mentre la Borsa sfiora il massimo annuale

Se la Borsa corre, alcuni titoli non sono da meno. Uno in particolare ha realizzato una performance di rilievo nel paniere delle maggiori 40 azioni a più larga capitalizzazione. Azimut ha chiuso con un guadagno del 4,4%. L’azione ha terminato la seduta a 24,76 euro, sui massimi degli ultimi 6 anni. Ma se scorriamo le performance delle prime dieci blue chip, notiamo che tutte hanno un guadagno superiore al 2%. Questo dato segnala la forza attuale della Borsa di Milano. Tra i titoli a più larga capitalizzazione solo 3 su 40 hanno chiuso la seduta in calo.

Approfondimento
Il punto sui mercati

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te