A Piazza Affari è stata una giornata di riscossa. In Borsa si respira aria di ottimismo

A Piazza Affari è stata una giornata di riscossa, trascinata anche dalle Borse europee. Alla prima seduta dopo le due settimane a cavallo del Ferragosto, i prezzi sono scattati subito in alto. A favorire il balzo delle quotazioni in Italia e in Europa, sono stati due fattori, vediamo quali.

A Piazza Affari è stata una giornata di riscossa. In Borsa si respira aria di ottimismo

La Borsa di Milano ha messo a segno una bella seduta, dopo una serie di giornate incolori. E con l’ultima seduta della scorsa settimana che non era stata particolarmente incoraggiante. Ma come avevamo previsto in uno degli ultimi articoli, il ritorno dei volumi ha riportato gli acquisti sui principali titoli. E questo è stato il primo fattore che ha favorito il rally di oggi.

Adesso è un buon momento per investire in azioni?
Per chi ha un portafoglio di 350.000 €: ricevi questa guida e gli aggiornamenti periodici.

Scopri di più

Tra le blue chip solo due azioni su 40 hanno chiuso sotto la pari Nexi e Amplifon. Per altro titoli che avevano corso molto nelle precedenti sedute. Tra i titoli più comprati ci sono stati quelli dell’energia, Eni in testa, seguita da Saipem. Azioni che nelle precedenti sedute avevano sofferto non poco. Oltre al settore dell’energia, ha guadagnato terreno anche il settore dei titoli legati all’industria, come Leonardo, Pirelli, Fiat, Prysmian.

La lotta al Covid segna un punto a favore, e  le piazze azionarie festeggiano

Settore dell’energia e dell’industria sono i due comparti più legati al ciclo economico ed oggi sono stati premiati per una notizia che è arrivata dagli USA. Il Presidente Trump ha dato via libera alla cura con il plasma dei malati Covid. E questa notizia è stata letta in chiave positiva per la crescita economica negli Stati Uniti e nel mondo.

Anche la Borsa a stelle e strisce non ha mancato di salire e l’S&P500 ha ritoccato al rialzo il record storico. La forza della Borsa USA è il secondo fattore che ha influenzato positivamente le Borse del Vecchio Continente. Al termine della seduta i principali indici europei hanno chiuso con guadagni tra l’1,7% e il 2,3%.

L’indice Ftse Mib (INDEX-FTSEMIB), ha terminato a 20.113 punti, in rialzo del 2,1%. Ma al di là della buona performance percentuale, è molto significativo che i prezzi abbiano riconquistato quota 20mila punti.

Approfondimento

Per conoscere l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’ufficio studi di ProiezionidiBorsa, clicca qui.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.