A Piazza Affari c’è un titolo azionario a rischio ribasso del 40% nelle prossime settimane

Nonostante un -73% nell’ultimo anno, a Piazza Affari c’è un titolo azionario a rischio ribasso del 40% nelle prossime settimane. Stiamo parlando di Sirio, una società la cui capitalizzazione è di poco superiore ai dieci milioni di euro e mediamente (ultimi tre mesi) viene scambiato un controvalore giornaliero di circa 40.000 euro. Ci sono, però, anche sedute che non vedono scambi. Si comprendere, quindi, come la prudenza debba essere la stella guida quando si investe su questo titolo.

Dal punto di vista dei fondamentali non ci sono aspetti particolarmente interessanti che invitano all’acquisto. Tuttavia le quotazioni si trovano in prossimità di alcuni livelli che, qualora dovessero reggere alla spinta ribassista, potrebbero costituire il punto da cui ripartire.

Da notare che in un report precedente del nostro Ufficio Analisi, quando il titolo quotava in area 4 euro, si evidenziava come Sirio fosse un titolo azionario in bilico tra il ritorno sui minimi storici e un rialzo del 200%: il livelli da monitorare.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

A Piazza Affari c’è un titolo azionario a rischio ribasso del 40% nelle prossime settimane: i livelli oltre i quali il ribasso verrebbe scongiurato

Sirio (MIL:SIO)  ha chiuso la seduta del 22 febbraio a 3,04 euro invariato rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

La proiezione in corso è ribassista e le quotazioni hanno raggiunto il I obiettivo di prezzo in area 2,96 euro. Questo livello già in passato ha costituito un ottimo trampolino di lancio per brevi rimbalzi, come si vede dal grafico.

Qualora, invece, le quotazioni dovessero chiudere in chiusura di giornata sotto questo livello, il titolo si dirigerebbe verso gli obiettivi ribassisti indicati in figura.

sirio

Sirio: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame settimanale

Nel medio lungo periodo la situazione di Sirio è molto incerta con le quotazioni che si trovano ingabbiate all’interno del trading range 2,96 euro-3,52 euro. Una chiusura settimanale esterna a uno di questi due livelli farebbe scattare un forte movimento direzionale verso gli obiettivi indicati in figura.

La raccomandazione che diamo su Sirio è improntata alla prudenza. Soprattutto, visti gli scambi ridotti, vanno evitate esposizioni importanti.

sirio

Sirio: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te