A Palermo, circondati dalla bellezza

A Palermo, circondati dalla bellezza. Palermo è una delle città più visitate della Sicilia, durante la stagione estiva. Rivela infinite sorprese, soprattutto al turista che la scopre per la prima volta. Oltre alla Cattedrale con la tomba di Santa Rosalia, si visitano il Palazzo dei Normanni, la Cappella Palatina, la Chiesa della Martorana e la Fontana Pretoria. A Palermo siamo circondati dalla bellezza, da giardini arabeggianti e da maestosi palazzi nobiliari. Scopriamone alcuni.

Nel regno del Gattopardo

Il Palazzo Lanza Tomasi è nato alla fine del Seicento sulle cosiddette Mura della Cattive. Erano maestosi i bastioni d’epoca cinquecentesca eretti dalla corona spagnola per una nuova guerra di artiglieria. E un’oasi di eleganza e cultura gestita dagli eredi del celebre scrittore. Nei saloni si ammirano i manoscritti di Tomasi di Lampedusa. E si possono gustare gli antichi piatti di famiglia. Sulle altane si ammira tutta la bellezza di Palermo. Il palazzo nobiliare del celebre autore de “Il Gattopardo” vanta anche una straordinaria posizione. E non è lontana da un altro splendido gioiello visitabile, Palazzo Mazzarino. Via Bandiera, nel Mandamento Castellammare, si erge il Palazzo Alliata di Pietratagliata, un edificio storico del XV secolo. Le numerose stratificazioni architettoniche e decorative ne hanno fatto uno dei simboli più belli della storia artistica della città.

Dalla cripta alla tavola

A Palermo, circondati dalla bellezza. Tra le attrazioni più incredibili di Palermo, la Chiesa di Santa Maria della Pace, nel quartiere di Cuba. Fa parte di un complesso che comprende l’Ordine dei frati minori cappuccini, con le Catacombe e il cimitero. Qui si trova quella che è considerata la mummia più strabiliante del mondo.

Dalla cripta alla tavola, il passo è breve. La gastronomia tipica palermitana è caratterizzata da piatti straordinari come pasta con le sarde, la caponata, i cannoli e cassata, la granita. E poi ci sono tutti gli street food: la pizza con pomodoro e acciughe detta sfincione le arancine o arancini, i cazzilli, frittelle di farina di ceci e crocchette di patate.

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.