A ogni pianta il suo vaso: guida a forma, dimensione e materiale perfetti

Uno dei problemi determinanti per la morte di una pianta è la scelta errata del vaso che la contiene. Questo perché la grandezza del vaso può determinare il ristagno dei liquidi, un cattivo drenaggio o contenere una quantità eccessiva di terreno. Per questo motivo è fondamentale dare a ogni pianta il suo vaso: guida a forma, dimensione e materiale perfetti con questo articolo.

Le dimensioni

Il fattore indubbiamente più importante nella scelta del giusto vaso per una pianta è la grandezza. Larghezza, altezza e profondità ben calibrate determinano la buona riuscita della pianta. Un vaso troppo piccolo riesce a nutrire la pianta per i primi tempi, ma è incapace di farlo nei successivi cicli vegetativi; uno troppo grande, invece, impedisce il drenaggio dei liquidi e provoca la formazione di parassiti. Quanto deve essere grande un vaso per una pianta?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Per le piante aromatiche consigliamo di scegliere un vaso che abbia circa 25 centimetri di diametro e di altezza. Per piante di medie dimensioni, anche d’appartamento, è utile acquistare vasi di almeno 35 centimetri di profondità, per lasciare le radici libere di crescere. Per le piante ad albero, con tronchi sufficientemente lunghi, consigliamo tra i 50 centimetri e il metro di altezza.

Il materiale

A ogni pianta il suo vaso: guida a forma, dimensione e materiale perfetti con questi suggerimenti. Fondamentale è, infatti, anche il materiale in cui collocare l’arbusto. Terracotta, vetro, plastiche e resine sono tra i materiali principali. Anche cemento e metallo sono materiali comuni, particolarmente adatti per piante da esterno.

Quelli in plastica sono i più economici e consentono più varietà di scelta. Meglio collocare dentro piante da interno o comunque al riparo da raggi solari eccessivi, per non surriscaldare le radici.
La terracotta è certamente la scelta vincente. Ottimo isolamento termico e perfetto mantenimento d’idratazione del terreno sono garantiti da questo materiale.

Forma e colori

La forma risponde più a criteri estetici che funzionali. In genere serve per ovviare a problematiche di spazio e non influisce troppo sulla crescita della pianta.
Sul colore l’unica regola è prediligere colori chiari e traspiranti. I vasi neri, seppur più moderni e possibilmente gradevoli nell’aspetto, tendono a intrappolare il calore e ad attirare i raggi solari con più semplicità. Meglio collocarli all’interno.

Consigliati per te