A breve si potrebbe tornare compratori sul titolo Zucchi: l’area di prezzo dove attendere con pazienza

Poiché sulle potenzialità di lungo periodo non sembra ci siano molti dubbi, ma di questo ne parleremo tra poco, possiamo dire che a breve si potrebbe tornare compratori sul titolo Zucchi.

Come si vede dal grafico, infatti, l’impostazione è ribassista e da poco a rotto al ribasso l’importantissimo supporto in area 2,09 euro (I obiettivo di prezzo). Come si vede dall’andamento dei prezzi le quotazioni hanno cercato di strappare ulteriormente al ribasso, ma al momento i rialzisti stanno tenendo botta. Per cui una chiusura settimanale superiore a 2,09 euro potrebbe favorire la ripresa del rialzo. In caso contrario le quotazioni potrebbero continuare la loro discesa fino al II obiettivo di prezzo in area 1,82 euro. Questo livello potrebbe rappresentare un ottimo punto di ingresso. Tuttavia è  importante che si faccia scattare lo stop nel caso di chiusura settimanale inferiore a 1,82 euro. La massima estensione ribassista si trova in area 1,555 euro dove ci sono altissime probabilità che si possa tornare al rialzo.

Prima di concludere questa parte dedicata all’analisi grafica vogliamo fare notare che lo Swing Indicator non ha ancora dato un segnale di vendita. Questa cosa depone a favore dello scenario che vede i rialzisti riprendere il controllo della tendenza a stretto giro.

Come dicevamo all’inizio di questo report e come scritto in un precedente report, il titolo Zucchi ha ottime prospettive di lungo periodo per due motivi principali.

Qualunque sia la metrica utilizzata, un’analisi basata sui multipli di mercato restituisce un titolo fortemente sottovalutato. Inoltre la situazione finanziala della società è molto solida e fornisce un’ottima base sulla quale costruire il futuro dell’azienda.

Anche se non c’è il supporto della serie storica, vogliamo concludere ricordando che nel 2020 per la prima volta la società ha distribuito un dividendo il cui rendimento alle quotazioni attuali è superiore al 5,5%.

A breve si potrebbe tornare compratori sul titolo Zucchi: l’area di prezzo dove attendere con pazienza secondo l’analisi grafica

Zucchi (MIL:ZUC) ha chiuso la seduta del 5 marzo a quota 1,8402 euro in ribasso dell’1,15% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

zucchi

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te