7 vestiti che sul red carpet hanno reso indimenticabili 70 anni di moda alla notte degli Oscar

Uno degli aspetti più interessanti della manifestazione cinematografica più famosa del Mondo riguarda la sfilata dei protagonisti sul red carpet. Attrici e attori dello Show Business con abiti da sogno, firmati dagli stilisti più rinomati, rilasciano interviste e salutano il pubblico in attesa dell’evento. Le foto divulgate dai giornali specializzati hanno sempre attirato l’attenzione degli appassionati. Nel 1962, Sophia Loren ha vinto l’Oscar come Miglior attrice protagonista per La ciociara, film di Vittorio De Sica entrato nella leggenda. La Loren non ha partecipato alla premiazione, ma a una festa celebrativa successiva ha indossato l’abito che avrebbe dovuto portare alla premiazione. Nero e dalla linea ad A, l’abito è considerato uno dei più belli a non essere stato indossato sul tappeto rosso.

Pellicole a colori

Tra i 7 vestiti che sul red carpet hanno reso ancora più popolari le star, quello portato da Elizabeth Taylor nel 1970 non è passato inosservato. Il colore viola chiaro che ben si abbinava a quello dei suoi occhi e il busto molto attillato a mettere in evidenza le forme, è stato apprezzato dai fotografi. Creato da Edith Head, l’abito aveva una morbida gonna in tulle con lo strascico e una rouche davanti. Nel 1986 è stata Cher a sbalordire tutti indossando un abito che dimostrava in pieno quanto erano cambiati i tempi. Il look stravagante, studiato da Bob Mackie, rappresentava esattamente la personalità strabordante dell’artista. Stregata dalla Luna è stato l’anno seguente il film di maggior successo. Un vero portafortuna quindi.

Nel 1990 è toccato a Madonna presentarsi sul red carpet con un abito a dir poco memorabile. Ancora Bob Mackie è riuscito a creare uno degli abiti più belli mai visti alla notte degli Oscar. Omaggio a Marilyn Monroe, il vestito bianco senza spalline e ricco di cristalli, ha arricchito l’esibizione di Madonna che ha cantato Sooner of Later.

7 vestiti che sul red carpet hanno reso indimenticabili 70 anni di moda alla notte degli Oscar

In questa rassegna di moda e cinema non poteva mancare l’Italia, patria degli stilisti più ricercati. E infatti, nel 2001, Julia Roberts, vincitrice dell’Oscar come Migliore attrice per il film Erin Brockovich, è apparsa con un vestito di Valentino. L’abito nero di velluto e seta era un omaggio all’epoca d’oro di Hollywood ed è stato sia per la Roberts che per Valentino un vero successo. Nessun omaggio ma eleganza senza pari quella che ha portato Jennifer Lawrence a ritirare l’ambita statuetta nel 2013, premiata per l’interpretazione nel film Il lato positivo. Fasciata in un abito Dior bianco e privo di spalline, l’attrice è riuscita a ritirare il premio nonostante una piccola caduta mentre saliva sul palco.

Sobrietà e nero pagano sempre, e così nel 2020 la bellissima Charlize Theron si è affidata a un look studiato da Dior semplice ma elegantissimo con linee minimali e lisce. Nonostante la maggior parte delle attrici abbia scelto per quell’anno un abito dalla linea classica, l’attrice sudafricana è stata molto apprezzata. A chi spetterà quest’anno la palma della più ammirata?

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te