7 incredibili segreti per questo dolce croccante che si prepara in pochissimi minuti

Il dessert è da sempre il pasto finale in cui affondare il cucchiaino e godere di tantissima bontà. Uno dei dolci in assoluto più veloci e buoni da preparare è senza dubbio il crumble. Una polvere croccante e zuccherata nasconde soffici creme o gustosi tagli di frutta fresca. La preparazione è veramente semplice e il risultato è garantito per chi conosce i trucchi per preparare questo dolce al meglio. La Redazione intende svelare 7 incredibili segreti per questo dolce croccante che si prepara in pochissimi minuti. Il suo gusto rapirà qualunque ospite e la sua dolcezza arricchirà il palato.

I migliori trucchi per un crumble infinitamente goloso

Questa preparazione nasce come soluzione povera a un periodo di difficoltà in cui preparare dolci era fin troppo costoso. Il crumble era originariamente una preparazione a base di farina, zucchero e margarina (lardo in certi casi). Con il tempo, sono tantissimi gli chef che hanno compreso il potenziale di questa preparazione e che ancora oggi lo riportano nei loro menu stellati. La parte più importante è quella della scelta delle “briciole”, da cui il crumble prende il nome.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Innanzitutto, la farina deve essere di frumento debole e rispettare una precisa proporzione rispetto al burro. Consigliamo di usare circa 50 o 100 grammi di burro ogni 100 grammi di farina. Su queste dosi è preferibile usare anche 100 grammi di zucchero rigorosamente di canna.

Qualche altro furbo consiglio

Impossibile realizzare un crumble perfetto senza un burro sufficientemente freddo. Non bisogna prelevarlo prima dal frigo come accade comunemente con quasi tutti i dolci. Per il crumble vale esattamente il contrario e bisognerà usare il burro ben freddo.

È anche fondamentale attendere all’incirca un quarto d’ora prima di usare il composto dei 3 ingredienti. Meglio lasciare il tutto in frigo a riposare se il desiderio è quello di ottenere una granella ben sgranata.

Ecco 7 incredibili segreti per questo dolce croccante che si prepara in pochissimi minuti

Il taglio della frutta non deve superare i 2 o 3 centimetri di grandezza per non dar fastidio al palato. Un trucco furbo è anche quello di lasciare qualche pezzetto ancora più piccolo che tenderà a diventare purea con la cottura.

Suggeriamo, poi, di prepararlo in monoporzione e cuocerlo sempre a forno preriscaldato. Questo gli consentirà di diventare dorato fuori e morbido dentro. Per una versione più leggera, suggeriamo di sostituire il burro con l’olio d’oliva.

In ultimo, ecco una deliziosa crema con cui accompagnare questo dolce per un successo assicurato.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te