6 consigli imperdibili per sistemare e pulire casa ogni giorno anche se lavoriamo fuori

Se siamo fuori tutto il giorno, usciamo di buon mattino e rientriamo nel tardo pomeriggio, gestire anche la casa è davvero rocambolesco. La parola d’ordine è organizzazione per non cadere nel panico quotidiano e in una componente di stress aggiuntiva. Per questo proponiamo 6 consigli imperdibili per sistemare e pulire casa ogni giorno anche se lavoriamo fuori. Suggerimenti a prova di manager tuttofare che riesce sia in casa che nella vita professionale.

La sveglia e il pulire

Molte donne che lavorano fuori casa suggeriscono di svegliarsi almeno 30 minuti prima del resto della famiglia o dei conviventi. Questa manciata di minuti è preziosa per spolverare il soggiorno o prepararci prima degli altri.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

6 consigli imperdibili per sistemare e pulire casa ogni giorno anche se lavoriamo fuori

Il secondo dei 6 suggerimenti può apparire un po’ patetico e forse lo è. Però consente di ottimizzare indirettamente i tempi per le pulizie. All’ingresso potremmo lasciare le scarpe e indossare delle ciabatte. In questo modo il carico di polvere e batteri che portiamo ogni giorno sui pavimenti sarà ridottissimo. Il pavimento, quindi, risulterà non particolarmente ricoperto di polvere. Insomma, puliamo in meno tempo.

I vestiti la sera

Decidiamo cosa mettere la sera prima e teniamo già fuori dall’armadio. Soprattutto eviteremo le lungaggini cui possiamo incappare se apriamo l’armadio di buon mattino e scopriamo che quel capo che ci occorre è ancora bagnato o senza stirare. E nel frattempo l’orologio slitta in avanti.

Colazione

La tovaglietta della colazione con cereali o biscotti possiamo prepararla la sera prima dopo la sistemazione della cucina. Sono altri minuti preziosi.

Finestre

Mentre svolgiamo le pulizie velocissime grazie all’anticipo della sveglia, teniamo le finestre aperte. Bastano 5-10 minuti e la casa si ossigena mentre tutti dormono. Ovviamente non apriremo dove i bambini (ad esempio) stanno ancora dormendo. Però possiamo approfittarne per cucina, bagno e soggiorno. Bastano pochissimi minuti per far areare.

Usiamo una check list per pulire casa

Per decidere cosa pulire in quei trenta minuti mattutini, ci sarà utile stilare una check list con le pulizie da svolgere quotidianamente. Cosa fare in quale stanza e soprattutto cosa pulire una volta a settimana o mensilmente. Tra l’altro possiamo anche dare qualche incarico ai conviventi e delegare su qualche punto.

No stress

Possono sembrare consigli semplici e banali ma se li applichiamo riusciamo a scardinare l’agitazione totale che ci assale a rientro da lavoro e la mattina prima di uscire. Quando se non c’è un’organizzazione manageriale a monte, rischiamo di arrivare in ritardo a lavoro, mandare i figli a scuola con qualche pezzo mancante (grembiule, merenda eccetera). Soprattutto inizieremmo la giornata già con i nervi a fior di pelle e non è auspicabile.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te